Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus pavimenti 2021, detrazioni dal 50 al 110%

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Sebbene non esista un bonus pavimenti 2021 come tale, il rifacimento del suolo può usufruire di ben tre diverse tipi di detrazione: il bonus ristrutturazione, l'ecobonus tradizionale e il superbonus 110. 

Vediamo nello specifico quando è possibile utilizzare ciascuno dei tre bonus per il rifacimento dei pavimenti nel 2021.

Bonus ristrutturazione per i pavimenti

La fornitura e posa in opera della pavimentazione rientra tra i lavori di manutenzione ordinaria. Questo vuol dire che se effettuato sulle parti comuni dei condomini si ha diritto al bonus ristrutturazione, altrimenti per aver diritto alla detrazione del 50% delle spese effettuate, su un limite massimo di 96mila euro, bisognerà eseguire anche un lavoro di manutenzione straordinaria. 

Rifacimento pavimenti ecobonus 

Il rifacimento dei pavimenti può usufruire dell'ecobonus trazionale, ovvero della detrazione del 65%, in due casi: quando si accompagna ad un intervento sull'involucro dell'edificio (come la coibentazione con cappotto esterno o isolamento interno); quando è accompagnato dalla sostituzione dell'impianto di riscaldamento con un nuovo sistema alimentato da caldaia a condensazione, sistema ibrido e pompa di calore.

Ecobonus 110 per riscaldamento a pavimento

Per quanto riguarda la detrazione più ghiotta, quella dell'ecobonus 110, è possibile accedere ad essa nel caso di installazione di un impianto di riscaldamento a pavimento. Ma attenzione questo lavoro rientra nei cosiddetti lavori "trainati" del superbonus per cui è necessario associarvi anche uno dei lavori "trainanti", come ad esempio l'installazione di un cappotto termico o la sostituzione dell'impianto di climatizzazione. E non è tutto qui: è altresí necessario che gli interventi comportino un miglioramento di due classi energetiche o il conseguimento della classe energetica più alta.