Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus affitti e cessione del credito, quando è possibile

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Per quali contratti è possibile la cessione del credito del bonus affitti? Vediamo per quali contratti si può fare per il modello attualmente in uso.

Al momento la cessione del credito fiscale per gli affitti è possibile solo per chi utilizza un immobile grazie ad un contratto registrato.  

Ad esempio, un fabbricato strumentale dato in concessone da un ente pubblico, se il contratto presenta la stessa funzione del tipico contratto di locazione (interpello 318/2020) o un contratto di coworking, sempre con i connotati della locazione (circolare 14/E/2020).

Il decreto Rilancio (Dl 34/2020) prevede infatti che chi abbia maturato il tax credit sugli affitti possa cederlo anche al locatore al posto di una quota del canone di locazione. Nell’apposita documentazione va indicato il contratto di locazione registrato; quindi ogni contratto che abbia funzione di locazione e sia registrato può rientrare nella tipologia ammessa alla cessione del credito. Al contrario i contratti redatti in forma diversa da atto pubblico o scrittura privata autenticata non sono ammessi. Almeno fino a che non venga modificato il modello.