Notizie su mercato immobiliare ed economia

Quattordicesima 2019 pensionati, le novità comunicate dall’Inps

A luglio saranno pagate circa 3.150.000 quattordicesime
A luglio verranno pagate circa 3.150.000 quattordicesime / Gtres
Autore: Redazione

L’Inps ha fatto sapere che a luglio verranno pagate circa 3.150.000 quattordicesime e che per consentire la corresponsione d’ufficio a luglio a un più ampio numero di beneficiari, è stata effettuata, oltre a quella ordinaria, una lavorazione aggiuntiva, con pagamento del beneficio l’8 luglio 2019.

Ma per quanto riguarda la quattordicesima 2019 per i pensionati è importante ricordare alcune cose.

Lo stesso istituto di previdenza ha ricordato che con il messaggio 27 giugno 2019, n. 2403, è stato comunicato che la quattordicesima mensilità di pensione verrà attribuita d’ufficio, senza presentazione di alcuna domanda, in presenza di tutti gli elementi necessari per la verifica reddituale di ammissione al beneficio.

Con il messaggio 20 giugno 2017, n. 2549, sono stati chiariti requisiti di età, contribuzione e reddito richiesti per l’accesso al beneficio.

L’Inps ha poi spiegato che a dicembre 2019 saranno corrisposti, sempre d’ufficio, i ratei di quattordicesima a coloro che compiranno l’età di accesso al beneficio (64 anni) nel secondo semestre del 2019, ovvero che sono divenuti titolari di pensione nel corso del 2019.

Infine, alle posizioni prive di notizie reddituali precedenti il 2015 non è stata attribuita d’ufficio la quattordicesima. Se il pensionato ritiene di averne diritto può presentare la domanda di ricostituzione attraverso il servizio online dedicato o, in alternativa, può avvalersi dell’assistenza gratuita dei patronati.