Notizie su mercato immobiliare ed economia

I migliori mutui a tasso fisso di aprile

mutuo casa
Migliori mutui a tasso fisso di aprile / Gtres
Autore: Redazione

Il mese di aprile ha visto la buona notizia della conferma del Fondo di Garanzia prima casa, sebbene rifinanziato con meno risorse rispetto agli anni precedenti. La possibilità di avere una garanzia statale della misura massima del 50% della quota capitale di un mutuo al di sotto dei 250 mila euro (per finanziare fino al 100% del valor e dell’immobile) spinge ancora verso la scelta della stipula di un mutuo per l’acquisto della prima casa.

Le migliori offerte di aprile, per i mutui a tasso fisso, secondo Mutuionline, sono le seguenti:

  • Ubi Banca: Mutuo a Tasso Fisso, gestito in filiale. Rata: 727,27 euro; Tasso Fisso: 1,55% (IRS+0,60%); Taeg 1,75% ; spese di istruttoria e perizia: 950 e 275 euro; Percentuale massima finanziabile: 80% del minore tra il valore di perizia dell'immobile e l'importo di compravendita dichiarato in atto, fino a un massimo di 500.000 euro.
  • Banco Bpm: Acquisto Tasso Fisso Last Minute. Rata: 729,35 euro; Tasso Fisso: 1,58% (IRS 20°+0,55%); Taeg 1,75%; spese di istruttoria e di perizia: 600 euro e 320 euro. Tassi validi per tutte le richieste di mutuo caricate in filiale fino al 30/04/2019 e stipulate entro il 31/07/2019.
  • Credem: Rata: 468,87 euro; Tasso Fisso dell’1,20% (IRS+0,60%); Taeg 1,54%. Si gestisce in filiale e consente di finanziare al massimo l’80% del valore di perizia (redatta da periti indicati dalla banca).

Per Facile.it invece le offerte migliori sono:

  • Che Banca!: mutuo a tasso fisso con spread azzerato per piani di ammortamento di durata massima 10 anni a copertura del 50% del valore dell’immobile. A queste condizioni sarebbe possibile ad esempio avere un mutuo di 100.000 euro e rimborsarlo in 10 anni con un TAEG dello 0,85%. L’offerta è valida per i mutui casa a tasso fisso richiesti entro il 30 aprile 2019 e stipulati entro il 30 giugno 2019.
  • Webank: mutuo a tasso fisso su base IRS senza spese di istruttoria con uno spread dello 0,65% per importi fino all’80% del valore dell’immobile rimborsati in 20 anni. Per mutui a tasso fisso fino all’80% del valore dell’immobile di durata non superiore ai 10 anni lo spread applicato è dello 0,80%. Questo vale per finanziamenti di importo superiore ai 100.000 euro, sotto questa soglia lo spread è maggiorato dello 0,10%. Considerando le altre combinazioni di importo e durata, il valore massimo dello spread è fissato all’1% ed è applicato a mutui trentennali a tasso fisso di importo superiore a 100.000 euro, fino all’80% del valore dell’immobile. L’offerta è valida per mutui richiesti entro il 30 aprile 2019 con stipula entro il 30 giugno 2019.
  • Intesa Sanpaolo: per chi non ha la possibilità di anticipare grandi somme per l’acquisto della prima casa e ha meno di 35 anni, mutuo prima casa a copertura totale del progetto, ovvero fino al 100% del valore dell’immobile, e con la possibilità di un lungo periodo di preammortamento, fino a 10 anni, per poter procedere all’acquisto e pagare nella prima fase piccole rate di soli interessi per passare successivamente alla rata completa e al rimborso del capitale a tasso fisso.