Notizie su mercato immobiliare ed economia

Devo fare un contratto d'affitto, il proprietario dell'immobile può richiedere le mie buste paga e quelle di mia moglie?

Domanda di: 
Affitto
Best reply:

Ok, diciamo che una persona (seria) presenta la sua busta paga e magari anche l'estratto conto degli ultimi due anni. C'è un però grosso come una casa: il fatto che una persona sia solvibile non garantisce che pagherà. Personalmente potrei anche guadagnare 5.000€ al mese e avere un affitto da 500€...ma se pagherò o meno non sta scritto sulla busta paga, al limite, è la mia onestà personale. Quindi (sempre conclusione personale ovviamente) il fatto che uno abbia un posto di lavoro e riceva un buono stipendio non è indice di serietà o di solvibilità della persona. Questo i proprietari e le agenzie non vogliono proprio capirlo sembra...ma, ovviamente, viviamo in Italia, che è il paese delle banane e delle apparenze.

17 21
Vote up!
Vote down!
109 Risposte:

Non vi è certamente obbligo di fornire al proprietario od all'agente immobiliare le proprie buste paga al fine di locare un immobile. E' una richiesta comunque plausibile dal parte del locatore che voglia rassicurazioni in merito alla solvibilità del proprio conduttore.

Esperto garantito da idealista
2 4
Vote up!
Vote down!

Ok, diciamo che una persona (seria) presenta la sua busta paga e magari anche l'estratto conto degli ultimi due anni. C'è un però grosso come una casa: il fatto che una persona sia solvibile non garantisce che pagherà. Personalmente potrei anche guadagnare 5.000€ al mese e avere un affitto da 500€...ma se pagherò o meno non sta scritto sulla busta paga, al limite, è la mia onestà personale. Quindi (sempre conclusione personale ovviamente) il fatto che uno abbia un posto di lavoro e riceva un buono stipendio non è indice di serietà o di solvibilità della persona. Questo i proprietari e le agenzie non vogliono proprio capirlo sembra...ma, ovviamente, viviamo in Italia, che è il paese delle banane e delle apparenze.

17 21
Vote up!
Vote down!

Io dico che un proprietario non ha molte agevolazioni ne sicurezze e sempre un rischi affittare oggi visto i contratti di lavoro che ci sono in Italia ti danno garanzie che poi non anno nessun valore o durata fatto il contratto d'affitto la situazione si rigira ho un amica che per anni dopo lo sfratto non ha nemmeno recuperato un centesimo perché la persona era nulla tenente e quindi 18 mesi più quasi tre anni di ingiustizia e soldi persi più la casa disastrata cosa puoi fare?

0 0
Vote up!
Vote down!

Il fatto che una persona sia solvibile non garantisce che pagherà però se questa persona ha un contratto a tempo indeterminato e non paga è possibile che poi si ritrovi in mano un bel decreto ingiuntivo, il pignoramento del quinto dello stipendio e le spese legali da saldare. Le agenzie immobiliari chiedono i redditi per verificare la solvibilità ma anche la posizione lavorativa di una persona.

4 4
Vote up!
Vote down!

Per esperienza personale...gli inquilini che non pagano sono di due tipi: o ci marciano (quindi per me sono delle grandissime MERDE) oppure non possono più pagare per sopraggiunte avversità economiche. Nel primo caso auguro loro di essere ripagati con la stessa moneta, nel frattempo grazie alla busta paga avranno il pignoramento sullo stipendio (ecco a che serve avere il contratto di lavoro in mano). Nel secondo caso ci dovrebbero essere leggi o decreti che tutelino i meno abbienti in materia di affitti: il comune dovrebbe subentrare nel pagamento dell'affitto oppure consegnare una casa popolare. La questione è che la disgrazia di una famiglia NON PUò essere causa di disgrazia in un'altra (quella del locatario): LA MIA RATA DI MUTUO...A CHI LA FACCIO PAGARE!?!?!?
Buoni, caritatevoli, dispiaciuti...ma FESSI no!
Purtroppo alla fine della storia l'inquilino usufruisce del mio bene e io (CHE HO REGOLARMENTE REGISTRATO IL CONTRATTO) ci devo pagare mutuo e tasse....credo si possa considerare come il LADRO che entra nella nostra proprietà e ci ruba soldi e tranquillità, ma non possiamo difenderci se non per vie legali che sono lunghissime!! Nel frattempo il locatore ha solo spese.
Rinnovo il mio augurio di tutte le disgrazie possibili agli inquilini morosi seriali, e inviterei i sindaci o i ministri a ragionare sulla questione.
Se continua così le case non se le compra più nessuno per affittarle e chi già le ha NON LE AFFITTA A NESSUNO!
Ragionateci.

-2 10
Vote up!
Vote down!

Mi trovi pienamente d'accordo. Soprattutto queste benedette agenzie chiedono documentazioni vecchie di 20 anni. Ci sono lavoratori dello spettacolo che non possono presentare un modello CUD e queste persone vengono trattate come non "affidabili", quando magari in un solo mese portano a casa lo stipendio di un anno da dirigente.

2 2
Vote up!
Vote down!

e se nel caso uno per fortuna sua vive di rendita e non lavora non puo' avere in affitto una abitazione dato che non ha una busta paga?

3 3
Vote up!
Vote down!

Salve
Per poter pagare alcuni debiti, ho ottenuto un prestito di 17.000 euro senza alcun problema dal signor Romeo Giuseppe che offre prestiti privati.
Per tutte le vostre necessità di finanziamento o se avete una persona che è nella necessità di prestito vi consiglio contattare questo signore e troverete soddisfazione.

Per ulteriori informazioni, scrivere a: prestitoccf@outlook.it

-6 6
Vote up!
Vote down!

a strozzo?

4 4
Vote up!
Vote down!

Il diritto del proprietario di avere referenze è sacrosanto quindi la busta paga è uno strumento che il conduttore deve presentare serenamente.
Gianna superchi

-3 7
Vote up!
Vote down!

Prenda il caso mio. Cerco casa in affitto per separarmi dalla mia famiglia in questa emergenza sanitaria (per evitare contatti con persone più deboli e a rischio). Prima di oggi mai avuto bisogno di affittare casa (se non quelle estive sui portali Airbnb, etc.). Morale: nessuna referenza. Le agenzie e i proprietari non accettano le referenze di Airbnb o Booking (dove sono cliente GENIUS)

1 1
Vote up!
Vote down!

Ma non se fai vedere un contratto e sei dipendente a tempo indeterminato del ministero della pubblica istruzione. Sono una insegnante e pergiunta fuori dalla sua regione, che non vede l'ora di avere il trasferimento per tornare a casa. È umiliante e offensivo. Sicuramente devono avere la certezza che una persona possa pagare ogni mese, ma quando ti capita in mano un contratto a tempo indeterminato dal ministero della pubblica istruzione, ti devi stare........

0 0
Vote up!
Vote down!

Lui puo' chiederle e tu puoi non fargliele vedere.
Poi magari non ti affitta la casa.

4 6
Vote up!
Vote down!

Di sicuro!

2 2
Vote up!
Vote down!

È un obbligo fargli veder

1 1
Vote up!
Vote down!

per non chiederle e fidarmi dell'agenzia ho fatto un contratto ad un moroso "seriale" nel senso che veniva già da uno sfratto:miha lasciato 15000 € di morosità e danni vari....chiaro che adesso chiedo i documenti

1 3
Vote up!
Vote down!

Ma tramite i documenti riesci a risalire se in passato è stato moroso? Perche ti spiego...tre anni fa ci hanno preso la casa all'asta perche non siamo più riusciti a pagare il mutuo (1.500€ al mese) abbiamo perso il lavoro entrambi io e mio marito.Ora a distanza di anni abbiamo due lavori a tempo indeterminato in ditta e siamo in cerca di un'altra casa in affitto,su tre agenzie e su tre proprietari ci hanno rifiutato la proposta. Per cui non riesco a capire il perché... Se è che abbiamo tre figli e si fanno 4 calcoli oppure perché vanno a vedere questa cosa della casa all'asta non riesco a darmi un perché.

1 1
Vote up!
Vote down!

kettylo88, si, si può facilmente risalire ai protesti passati, anche tramite una semplice procedura online.

0 0
Vote up!
Vote down!

per commentare devi effettuare il login con il tuo account