Notizie su mercato immobiliare ed economia

Green Week 2019, alcuni progetti di edilizia sostenibile tra Milano e Torino

Vitae
Il progetto Vitae sarà presentato a Milano durante la Green Week 2019 / Carlo Ratti Associati
Autore: floriana liuni

Fino al 26 settembre si celebra a Milano la Green Week 2019. Ecco alcuni recenti progetti di edilizia ecosostenibile.

Secondo la Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, le imprese attente all’ambiente, tra mobilità ecologica, pulizia degli edifici e cura del paesaggio sono 8 mila solo a Milano, 18 mila in Lombardia e 80 mila in Italia. Nel capoluogo lombardo il settore cresce del 3% annuo e del 20% in cinque anni. Sono 80 mila gli addetti milanesi e il fatturato solo a Milano è di 2 miliardi rispetto ai 5 miliardi lombardi e i 17 nazionali.

Progetto Vitae / Carlo Ratti Associati
Progetto Vitae / Carlo Ratti Associati

Nel corso della Milano Green Week vengono presentati diversi progetti, tra cui Vitae, il progetto di riqualificazione urbana a firma Covivio, vincitore del concorso internazionale ''Reinventing cities''. Covivio, molto impegnata sul fronte green avendo emesso di recente il suo secondo Green Bond da 500 milioni di euro (scadenza nel 2031 e una cedola dell'1,125%) e con il miglior punteggio (A1+) nel corporate rating ESG di Vigeo-Eiris, si è aggiudicata la riqualificazione del sito di Via Serio a Milano, a pochi passi dal business district Symbiosis e dalla Fondazione Prada. Si tratta di un progetto a destinazione d’uso mista di oltre 10.000 metri quadri: uffici e spazi per eventi pubblici dedicati all’alimentazione e alla didattica saranno affiancati da poli dedicati al business e da aree destinate alla ricerca molecolare e oncologica, con una foresteria dedicata ai ricercatori internazionali di IFOM, il tutto in un ambiente innovativo, tecnologicamente avanzato e all’avanguardia dal punto di vista della sostenibilità. Il progetto, guidato dallo studio Carlo Ratti Associati, sarà presentato il 27 settembre alle ore 12:00 in piazza Olivetti a Milano presso l’Headquarter Fastweb.

Trilogy / Abitare In
Trilogy / Abitare In

Domenica 29 settembre alle 14 sarà invece inaugurata la nuova area verde a Milano in Piazzale Accursio. Il giardino è appunto frutto di una collaborazione tra Abitare In e SeMiniAmo, promossa dal Comune di Milano nell’ambito degli interventi di rigenerazione urbana firmati Abitare In anche nelle piazze e nelle aree pubbliche. L’inaugurazione avverrà nelle immediate vicinanze del progetto Trilogy Towers di Abitare In, le tre torri di diverse ampiezze immerse nel verde risultato della riqualificazione del sito, costruite secondo criteri di massima sostenibilità ambientale e progettate per garantire ai clienti di realizzare appartamenti su misura in funzione delle esigenze abitative di ciascuno, grazie all’impiego dell’innovativo modello proprietario implementato dalla società che consente la più ampia libertà nella modellazione degli spazi.

HQ Dimension Data a Segrate / Prelios Agency
HQ Dimension Data a Segrate / Prelios Agency

Nel milanese, per la precisione a Segrate, è stato poi individuata la nuova sede di Dimension Data, a cura di Prelios Agency. Si tratta di un’area all’interno del Segreen Business Park in un complesso innovativo ed efficiente, certificato LEED gold e platinum, già sede di altre importanti aziende multinazionali. Il complesso è di proprietà del fondo immobiliare ER Office Fund 3 gestito da Europa Risorse SGR S.p.A., ed è vincitore del premio ReBuild 2013 quale miglior progetto di riqualificazione sostenibile: si tratta di tre edifici per una superficie complessiva di circa 30.000 metri quadrati di spazio a uso uffici.

Grattacielo Intesa SanPaolo / Renzo Piano Building Workshop
Grattacielo Intesa SanPaolo / Renzo Piano Building Workshop

Non solo Milano, però, quanto a edilizia green. A Torino il Grattacielo di Intesa Sanpaolo è stato riconosciuto come l’unico in Europa ad aver ottenuto la certificazione Leed Platinum sia nella categoria “nuove costruzioni” sia nella categoria “gestione sostenibile dell’edificio”. La torre progettata da Renzo Piano è all’avanguardia quanto ad efficienza energetica, consumo sostenibile di acqua, gestione dei materiali e delle risorse, abitudini dei dipendenti negli spostamenti casa-lavoro e condizioni ambientali indoor, come illuminazione e qualità dell’aria. Il Grattacielo Intesa Sanpaolo è esclusivamente alimentato con energia elettrica proveniente da fonte rinnovabile certificata e da 1.600 metri quadrati di pannelli fotovoltaici installati sulla facciata sud; inoltre l’80% dei corpi illuminanti è a led.