Notizie su mercato immobiliare ed economia

Altido apre il suo primo aparthotel italiano a Milano

Il gruppo gestisce oltre 1.700 strutture in Europa e ora inaugura a due passi dal Duomo per l’ingresso in Italia

altidogalleria.it
altidogalleria.it
Autore: Redazione

Altido ha scelto Milano per aprire il suo primo aparthotel in Italia. La società specializzata nell’hospitality alternativa vanta un giro d’affari di quasi 30 milioni per le oltre 1.700 strutture che gestisce in Europa.

Come suggerisce il nome, un aparthotel è un ibrido tra un hotel e un appartamento. Galleria Altido, in via Ugo Foscolo, ha 12 stanze che possono variare dai 27 ai 42 mq con cura. Presenti anche corridoi, 2 aree lounge comuni e una reception a disposizione dalle 8.30 alle 22.30. il fiore all’occhiello della struttura sono le 2 suite con vista sulla Galleria Vittorio Emanuele e sul Duomo.

La struttura in questione è stata sviluppata grazie un progetto di riqualificazione in ottica ricettiva di un ex ufficio di 700 mq in una delle zone più prestigiose di Milano. Altido pianifica di investire in Italia circa 10 milioni nei prossimi due anni, operando come partner per investimenti immobiliari incaricandosi dell’analisi della redditività dell’immobile, del progetto di riqualificazione, fino alla gestione.

Si tratta di un progetto pilota che si avvale della collaborazione di Hintown (Italia), The London Resident Club (Regno Unito), Rent-Experience (Portogallo) e Bnb buddy (Scozia). Dopo l’apertura di Milano, Altido guarda anche ad altre realtà italiane, dal lago di Como alla Liguria e Toscana. Mentre, sempre a Milano, saranno recuperati altri immobili in via Torino e in zona Monte Rosa.

Le stanze dell’aparthotel Galleria Altido si possono prenotare su tutte le principali piattaforme online. Il prezzo delle camere parte da una base di 200 euro a notte per le sistemazioni standard in bassa stagione e può arrivare fino a oltre 1.500 euro per le suite durante l’alta stagione.