Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il mercato immobiliare francese è una bomba ad orologeria

Autore: Redazione

Il mercato immobiliare francese presenta tutte le caratteristiche di una bolla immobiliare che potrebbe scoppiare nel giro di due anni. Ad affermarlo sono gli analisti della danske research che hanno elaborato un rapporto sulla situazione del mercato immobiliare d'oltralpe

In francia, dopo una breve e quasi inavvertita caduta dei prezzi durante l'anno 2008, nel 2009 i prezzi delle case sono aumentati considerevolmente fino a raggiungere il massimo storico nel terzo trimeste del 2011. Secondo il rapporto della danske research, l'aumento complessivo dall'anno 2000 ad oggi è stato del 121%

E questo nonostante i dati del settore delle costruzioni non sono certo positivi. Tanto la costruzione di nuove case, quanto la richiesta di autorizzazioni, si sono ridotte considerevolmente nel 2012. Negli ultimi dodici mesi si è assistito ad una caduta drastica della domanda di prestiti per l'acquisto di abitazioni. I criteri per l'accesso al credito sono diventati sempre più duri e nei primi tre mesi dell'anno è aumentata di un 12% la morosità

Indifferenti alla situazione del settore e a quella generale del paese, i prezzi delle case hanno continuato ad aumentare. L'aumento più alto si è registrato a parigi, generando -secondo i responsabili dell'osservatorio delle abitazioni- una vera e propria "bomba ad orologeria". Una situazione fuori dalla realtà dove i prezzi non scendono perché i venditori parigini non sono disposti ad abbassarli

L'attuale situazione del mercato immobiliare è destinata a cambiare nel corso dei prossimi anni, quando gli analisti della danske reserach prevedono che la bolla immobiliare scoppierà e i prezzi degli immobili cadranno tra il 10 e il 20%