Notizie su mercato immobiliare ed economia

Da san francisco a shangai: la bolla immobiliare minaccia le grandi città

Autore: Redazione

Appena sette anni dopo l'esplosione della crisi dei mutui subprime negli stati uniti, nelle grandi città del pianeta i prezzi degli immobili si stanno di nuovo pericolosamente gonfiando. Londra ne è un chiaro esempio. Solo nello scorso anno il costo medio delle abitazioni della capitale britannica è cresciuto del 12%. Ma la situazione non cambia al di là dell'atlantico

A san francisco il costo dell'affitto, nel 2013, è aumentato del 12,3% e l'acquisto di una casa per molti è diventata una spesa insostenibile: il costo medio delle abitazioni ruota intorno ai 772mila dollari (550mila euro). E più o meno la stessa cosa accade a miami, dove i prezzi di vendita sono cresciuti dell'11%

Altre città come toronto, l'avana e instanbul negli ultimi mesi hanno registrato un incremento dei prezzi. In questa situazione il brasile merita una menzione speciale. In vista, infatti, degli imminenti mondiali di calcio e delle olimpiadi in programma nel 2016, a rio de janeiro e sao paulo il costo delle abitazioni è salito rispettivamente del 246% e 199%

Anche la cina non è estranea a questo fenomeno. L'emergere della classe media e il fatto che il governo permetterà ai cittadini di diventare proprietari di case hanno innescato la costruzione in molte province di grandi quartieri destinati a diventare grandi città fantasma

Articolo visto su
idealista.com/news