Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ecco 9 edifici unici in grado di cambiare colore, brillare nel buio e non solo

Biblioteca Nazionale della Bielorussia. GVA Lightning
GVA Lightning
Autore: Hoja De Router (collaboratore di idealista news)

Edifici che brillano, case che si trasformano... La Terra è piena di costruzioni che sorprendono coloro che hanno la fortuna di poterle visitare, grazie al loro design insolito e alle loro caratteristiche uniche. Ecco alcuni di questi luoghi incredibili.

L’aeroporto che ondeggia con l’aria

L’aeroporto che ondeggia con l’aria
Ned Kahn

Il parcheggio dell’aeroporto di Brisbane sorprende i suoi frequentatori grazie alle sue pareti, che sembrano essere onde in movimento. Le facciate di questa struttura sono coperte da 250.000 pannelli quadrati di alluminio perforati che ondeggiano con il vento, provocando il movimento della superficie. Alcuni di questi quadrati sono più scuri, creando una forma che rappresenta le curve del fiume Brisbane.

La facciata si trasforma con la luce del sole

La facciata si trasforma con la luce del sole
Giselbrecht + Partner

Kiefer Technic Showroom è un edificio situato in Austria, che ha un pannello automatizzato. A differenza di molti edifici con configurazioni statiche, questo centro progettato dallo studio Giselbrecht+Partner dispone di 112 piastrelle di metallo che coprono la facciata curva e si adeguano in risposta ai cambiamenti di luce e ai desideri dei suoi utenti.

La casa origami si trasforma in base alle stagioni

La casa origami si trasforma in base alle stagioni
D*Haus Company

Ci sono case progettate per climi freddi e altre progettatieper tenere fuori il caldo, ma la casa progettata da D*Haus Company è in grado di assumere otto diverse forme per soddisfare le diverse stagioni e gli eventi meteorologici. Ispirata all’origami, l’arte di origine giapponese per creare forme originali piegando la carta, i suoi muri esterni si piegano in modo tale che quelli interni, di vetro, si trasformino in facciate. Inoltre, le porte diventano finestre e viceversa.

La biblioteca brillante a forma di diamante

La biblioteca brillante a forma di diamante
GVA Lightning

Dall’apertura nel 2006, la nuova Biblioteca Nazionale della Bielorussia è uno degli emblemi della città di Minsk. A forma di diamante e 23 piani, l’edificio cerca di simboleggiare l’enorme valore della conoscenza immagazzinata nei libri che contiene. Durante il giorno, i suoi 24 volti brillano come un diamante. E di notte, quando l’effetto creato dalla luce scompare, 4646 led ne fanno un punto di riferimento a più colori.

La casa che si mostra e che si nasconde

La casa che si mostra e che si nasconde
Marks Barfield Architect

Situata a sud dell’Inghilterra e con un design che ricorda il covo segreto di qualche cattivo, la Villa Hush Hush è stata concepita per nascondersi tra gli alberi quando i residenti vogliono un po’ di privacy. Ideata dallo studio Marks Barfield Architects, può alzare due dei suoi piani per oltre 9 metri dal suolo grazie a colonne di sostegno sommerse sottoterra.

Cultura in una rete intricata multicolore

Cultura in una rete intricata multicolore
Russ Bowling

Il Centro di Cultura e delle Arti della città di Suzhou, in Cina, ha una facciata curva, come una ragnatela, che cambia anche il colore. Contro il grigio del giorno, di notte i toni del viola o dell’arancio sono i protagonisti di questo design di Paul Andreu che è diventato una dei simboli più fotografati della città.

Le torri che cambiano colore

Le torri che cambiano colore
Laboratory for Visionary Architecture

Le torri Zhejiang sono una coppia di grattacieli che verranno costruite nel corso dell’anno a Hangzhou, in Cina. Progettate dal Laboratorio per la Visionary Architecture (Lava) con un design che ricorda le ormai scomparso Torri Gemelle, i due edifici saranno ricoperti da cristalli di diversi colori che riflettono la luce. Una caratteristica che delizierà chi li osserverà.

L’edificio che parla del tempo

L’edificio che parla del tempo
Ramus

Situato a Melbourne, al numero 888 di Collins Street, questo edificio progettato dallo studio Ramus, che sarà completato nel 2017, è un omaggio all’importanza che i cittadini di Melbourne danno alle intemperie. Per questo, 250.000 luci creano diversi effetti grafici che riflettono il tempo del momento: pioggia, nebbia, sole e così via. Inoltre, per mezz’ora, le loro facciate diventano una sorta di bollettino metereologico grazie alle combinazioni create dalle sue luci che indicano temperature e fenomeni attesi per il giorno successivo.

La torre che si apre come un fiore

La torre che si apre come un fiore
Kinetura

Ancora in fase di disegno, una torre progettata dallo studio Kinetura avrà una facciata futuristica costruita con un materiale che risponde automaticamente alla luce solare, chiudendosi o aprendosi come un fiore. Chiusa ha l’aspetto di un normale edificio, aperta sembra ondulata.