Notizie su mercato immobiliare ed economia

Antico Caffè Greco, è il momento dello sfratto?

Antico Caffè Greco di Roma
Antico Caffè Greco di via dei Condotti, Roma / Flickr - "Antico Caffe' Greco 希臘咖啡館" by Richard, enjoy my life! is licensed under CC BY-SA 2.0
Autore: Redazione

E’ arrivato il giorno tanto temuto, quello dello sfratto, per l’Antico Caffè Greco di Roma. Il destino dello storico locale che si trova in via dei Condotti è appeso a un filo.

Tutto ruota attorno al contratto di affitto. Il proprietario dell’immobile, l’ospedale Israelitico, ha intimato lo sfratto per finita locazione. Non è stato infatti raggiunto un accordo sul canone di affitto. Sono così partite cause giudiziarie che, dopo due anni, si sono risolte con una sentenza del Tribunale Civile di Roma con la quale è stato deciso lo sfratto esecutivo.

Si preannuncia una giornata calda per l’Antico Caffè Greco di via dei Condotti. Come sottolineato dal Corriere della Sera, da più parti è arrivato l'invito alla mobilitazione per salvare questo storico locale e la Cgil ha espresso preoccupazione per la sorte dei 36 dipendenti. Si attende poi la decisione del Tar in merito alla sospensiva dello sfratto. Ma intanto oggi potrebbe essere messo un punto.

Nel frattempo, a quanto pare, diversi brand internazionali sarebbero interessati a subentrare nella gestione del locale. Come evidenziato dal Tempo, gli interessati pagherebbero la nuova cifra richiesta dal proprietario dell’immobile. Per dodici anni i gestori dell’Antico Caffè Greco hanno versato 17mila euro al mese, ma la proprietà ora chiederebbe – si legge sul Tempo – circa 180mila euro.