Notizie su mercato immobiliare ed economia

In europa nascono sempre meno centri commerciali

Autore: Redazione

Meno gru per centri commerciali. Secondo il rapporto cushman & wakefield sulla nascita di nuovi centri commerciali in europa (development of shopping centres), il 2009 non è stato un'annata fertile. Sono stati completati solo 7,4 milioni di mq di nuovi spazi commerciali, pari cioè a -19% rispetto all'anno precedente nonchè la peggiore caduta degli ultimi 15 anni

La tendenza è ancora peggiore per quest'anno: nel 2010, infatti, verranno completati solo 6,1 milioni di mq e nel 2011 ancora meno, ossia 5 milioni di mq, -46%, rispetto al massimo di 9,3 milioni di mq del 2008

Nonostante tutto, però, cushman & wakefield, aprono alla prospettiva che se per caso i paesi dell'unione europea dovessero ritrovare slancio economici e alla costruzione, troverebbero già pronti un gran numero di progetti che andranno ad aumentare lo sviluppo arrestatosi in questi ultimi anni

A perdere più posti in questo settore nel 2009 è stata la turchia che ha ceduto il primo posto alla russia che domina l'europa con 2,5 milioni di metri quadrati di spazi per lo sviluppo di centri commerciali che inizierà a costruire nel 2011. Il colpo più duro è stato, però quello della romania precipitata dal settimo al decimo posto in classifica con 130mila mq per il 2010 rispetto ai 750 mila del 2008

In europa occidentale, dice ancora lo studio di cushman & wakefield, i mercati più nuovi sono l'Italia, la francia e la spagna. Il nostro paese, soprattutto, ha visto restistere il mercato con oltre un milione di mq di nuovi spazi retail in costruzione. L'attività di sviluppo è aumentata molto anche in francia, con circa 880.000 mq di spazio attualmente in costruzione. Il più grande centro commerciale in costruzione è Westfield’s Stratford City con i suoi 186,500 mq

Mercato lento in gran bretagna, invece, che attualmente ha 1,2 milioni di mq in attesa di essere completati. Resta il dato che - secondo alexander colpaert, ricercatore retail di Cushman & Wakefield - Russia, Turchia e Polonia hanno buone possibilità di essere i primi mercati a ripartire

Articolo visto su
(idealista.it/news)