Notizie su mercato immobiliare ed economia

"L'essere umano si estinguerà in cento anni"

Autore: Redazione

Se il futuro vi fa paura o non sapete come arrivare a fine mese, niente panico: tra cento anni saremo tutti estinti. A dirlo è frank fenner, 95enne professore di microbiologia dell'australian national university, noto per il suo apporto alla cura del vaiolo. Secondo il professor fenner a far precipitare gli eventi saranno l’esplosione demografica e i consumi fuori controllo, due fattori ai quali gli uomini non riusciranno a sopravvivere


Si può fare qualcosa? fenner dice che il processo è irreversibile. "L'homo sapiens sarà estinto probabilmente nei prossimi 100 anni - ha detto fenner al giornale the australian - e lo stesso accadrà per molti animali. È una situazione ormai irreversibile e penso sia davvero troppo tardi per porvi rimedio. Non lo manifesto perché la gente sta comunque tentando di fare qualcosa, anche se continua a rimandare

"L’effetto dell'essere umano sul pianeta è stato tale da poter essere paragonato a una delle epoche glaciali o all’impatto di una cometa. Ecco perché sono convinto che faremo la stessa fine degli abitanti dell’isola di pasqua. Attualmente, i cambiamenti climatici sono ancora in una fase molto iniziale, ma già si vedono dei considerevoli mutamenti nelle condizioni atmosferiche" 

La catastrofica visione di fenner non sembra, però, trovare grande accoglienza fra i suoi colleghi. "Frank può anche avere ragione - ha spiegato il professor stephen boyden, oggi in pensione, al daily mail - ma alcuni di noi hanno ancora la speranza che si arrivi a prendere consapevolezza della situazione e che, di conseguenza, si mettano in atto i cambiamenti necessari a raggiungere un vero sviluppo ecosostenibile"