Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ora la casa si può demolire e ricostruire

Autore: Redazione

Sarà felice il sindaco di Roma gianni alemanno che ha già in progetto la demolizione di un intero quartiere. Da oggi per risolvere il problema dell'housing sociale e rilanciare l'edilizia, c'è il piano casa appena approvato dalla giunta polverini. Demolizione e sostituzione dei condomini in degrado, si può

Un occasione di rilancio dell'economia della regione Lazio, ha detto il governatore presentando il nuovo piano che prevede anche incentivi per l'adeguamento agli standard di sicurezza sismica e per i programmi di riqualificazione ambientale, con particolare riguardo al litorale laziale

Per molti questa suona come una vera rivoluzione: semplificazione, riqualificazione dell'esistente e delle periferie, senza contare che abbattendo e ricostruendo ci si mangia meno territorio

In più l'iter burocratico sará più snello: meno dettagli nella presentazione della dia e incentivi ai programmi di riqualificazione ambientale. Possibile anche l'ampliamento di edifici superiori ai 1000 metri cubi, per un massimo del 20%, e di quelli in zone agricole (per 62 metri quadrati)

Incrementati anche i premi di cubatura: fino al 60% in caso di sostituzione di condomini in degrado con una metratura complessiva minima di 500 mq, al 35% nel caso di adeguamenti sismici e al 100% per edificare in altro sito gli immobili del litorale

Demolire si può, invece, anche se le abitazioni non sono in stato di degrado, l'unica è che vengano sostituite con strutture abitative, destinandone il 30% all'housing sociale e all'edilizia universitaria

Gli interventi possono interessare anche edifici di pregio basta che non siano vincolati dal punto di vista paesaggistico