Notizie su mercato immobiliare ed economia

Indice dei prezzi delle case nel mondo: la maggior caduta è in europa, 11esima l'Italia (tabella)

Autore: Redazione

9 dei 10 paesi dove si è registrata la maggiore caduta dei prezzi delle case sono europei. Al primo posto c'è l'irlanda -dove nel secondo trimestre del 2012 rispetto all'analogo periodo del 2011- il valore degli immobili è sceso un-14,4%- mentre l'Italia è 11esima con una caduta dell'3,5% a dirlo è un'analisi di knight frank secondo cui il prezzo medio degli immobili nel mondo è cresciuto di uno 0,7% nel secondo trimestre dell'anno

Secondo la società di consulenza immobiliare, l'aumento dei prezzi delle abitazioni in alcuni paesi del mondo giustifica il lieve recupero del mercato mondiale. In 25 dei 54 paesi oggetto dello studio, infatti, il prezzo delle case è cresciuto a un ritmo maggiore rispetto allo scorso anno. Il prezzo delle case negli stati uniti, in canada e ad hong kong è cresciuto, rispettivamente, del 6,9%, del 3,2% e del 7,6%. Il paese dove si è registrata la maggior crescita dei prezzi è il brasile, con un 18,4% nel secondo trimestre dell'anno, seguito dall'austria (+11%)

I segnali positivi a livello mondiale non possono contrastare, però, il basso rendimento che registrano gli immobili in europa. La mancanza di finanziamento, la contrazione del mercato del lavoro e la scarsa fiducia dei consumatori stanno influenzando negativamente la domanda di abitazioni. A occupare la parte bassa della classifica sono i tre paesi salvati: oltre all'irlanda, la grecia (-10,3%) e la spagna (-8,3%)