Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'economia italiana non sta poi così male. Parola di premio nobel (grafico)

Autore: Redazione

L'economia italiana non sarebbe poi così malandata come si sente ripetere da anni e inoltre il nostro paese avrebbe alcuni fondamentali decisamente in buona salute. A dirlo è niente di meno che il premio nobel paul krugman, che pur riconoscendo numerosi problemi, avvisa: è l'austerità che ci affonda

Il grafico del fmi cui si riferisce paul krugman in cui riscontra una divergenza tra andamento del costo del lavoro (riga viola) e gli altri parametri: export (riga blu), prezzi all'ingrosso (riga rossa) e prezzi al consumo (riga verde)

Unendo questi valori, il premio nobel sostiene che il crollo della produttività segnalata da tutti come il grande problema dell'Italia è un'illusione statistica. Altrimenti non si spiegherebbe il successo di molti prodotti italiano nel mondo

I problemi, naturalmente, non mancano e sono il lavoro nero, un mercato su cui pesano monopoli e posizioni di rendita, arretratezza informatica. Tuttavia, aggiunge, il deficit è basso, la bilancia dei pagamenti è sempre stata buona, le famiglie italiane non hanno molti debiti e soprattutto non c'è stata una bolla immobiliare, come in spagna, che ha messo in ginocchio le banche