Notizie su mercato immobiliare ed economia

Lo scandalo di mps coinvolge mario draghi, ma non per la stampa italiana

Autore: Redazione

Sullo scandalo del monte dei paschi di Siena le responsabilità della classe dirigente italiana devono essere molte e trasversali. Ma al di là delle varie connivenze, chi doveva controllare, in ultima analisi, era la banca d'Italia. Eppure non si è riuscito ad impedire che una scellerata gestione dei derivati abbia messo a repentaglio la banca più antica del mondo. La stampa internazionale ricorda che il governatore di bankitalia era mario draghi e si chiede quale siano state le sue mancanze

Reuters riporta le dichiarazione dell'ex ministro dell'economia Giulio tremonti, che si è dichiarato stupefatto dell'incapacità di draghi nello scoprire i conti truccati di mps. Lo stesso attuale ministro dell'economia grilli, senza fare il nome dell'attuale governatore della bce, aveva accusato la banca d'Italia di scarsi controlli

Da parte sua bankitalia si è difesa, tramite l'attuale governatore visco, dicendo che la natura dei traffici di derivati era stata tenuta nascosta. Eppure il quotidiano linkiesta ha pubblicato un verbale del 2010 della banca d'Italia, in cui emergevano "profili di rischio non adeguatamente controllati". Senza però che quell'analisi avesse messo in marcia del controlli più accurati

Se i sospetti c'erano, come è possibile non aver approfondito? soprattutto considerando che lo stato italiano ha dovuto salvare mps iniettando 3,9 miliardi di euro tramite i famosi monti bonds