Notizie su mercato immobiliare ed economia

Record per gli sfratti: nel 2014 sono stati 69 mila i provvedimenti per morosità

Autore: Redazione

L'Unione Inquilini lancia l'allarme sfratti. Secondo l'analisi dell'associazione, infatti, nel 2014 i provvedimenti di rilascio sono stati 77.278 (il 5% in più rispetto al 2013) di cui 69.015 per morosità. quasi il 90% del totale.

Se gli sfratti nel 2014 sono stati 77mila, le richieste di esecuzione con l'Ufficiale Giudiziario sono state 150.076 (più 14,6% rispetto al 2013) e le esecuzioni forzate sono arrivate a 36.083 (+13,5%). In sostanza, nel 2014 ci sono stati per ciascun giorno lavotivo, 682 accessi dell'Ufficiale Giudiziario e 164 sfratti con l'intervento della forza pubblica.

Gli sfratti dal 2008 al 2014

Secondo l'Unione Inquilini, negli ultimi otto anni il numero degli sfratti emessi è passato da 43.869 a 77.278 (+47,8%) e le esecuzioni con la forza pubblica sono passate da 22.278 nel 2006 a 36.083 nel 2014 (+62%). Il rapporto tra i provvedimenti degli sfratti emessi e il numero delle famiglie residenti in Italia è passato da uno sfratto ogni 515 famiglie nel 2005 a uno sfratto ogni 334 famiglie nel 2014.

Al primo posto nel rapporto tra sentenze di sfratto e famiglie residenti nel 2014 si colloca Barletta-Andria-Trani (uno sfratto ogni 133 famiglie), seguono Prato (1/151), Savona (1/165), Asti (1/172), Monza e Brianza (1/192) e Bari con uno sfratto ogni 196 familglie.

Secondo l'Unione Inquinili, è necessario adottare una nuova politica abitativa che incrementi l'offerta pubblica di abitazioni sociali in Italia, attraverso il recupero a fini abitativi dell'enorme patrimonio pubblico abbandonato, una vera ed efficace sospensione degli sfratti, una decisa e congrua riduzione dei valori degli affitti e l'abbandono di politiche di zerbinaggio nei confronti della speculazione e della rendita immobiliare.