Notizie su mercato immobiliare ed economia

Aste giudiziarie notarili telematiche, cresce a 77 mln il valore delle aggiudicazioni

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Cresce a 77 milioni di euro il valore delle aggiudicazioni tramite aste giudiziarie notarili telematiche, un dato che evidenzia una crescita esponenziale: nel 2013, 443mila; nel 2014, 16,2 milioni; nel 2015, 25,9 milioni; e nel 2016 già 30,3 milioni di euro (di cui 10,3 milioni aggiudicati presso notai periferici).

Ad oggi circa il 19% (euro 14.953.540) dei ricavi delle vendite telematiche notarili giudiziarie è stato ottenuto con aggiudicazioni a distanza, presso un  notaio  “Periferico” che come pubblico ufficiale permette ai cittadini di tutta Italia di depositare l’offerta e la relativa cauzione in assoluta sicurezza.

A fine luglio, per la prima volta è stata aggiudicata un’asta telematica notarile relativa ad una procedura del Tribunale di Roma – sez. Fallimentare, con la vendita di un immobile a Lecco.

L’asta è stata effettuata da un notaio romano nella qualifica di “Banditore” e ha visto la partecipazione dell’offerente, poi risultato aggiudicatario, presso il notaio “Periferico” con sede in Lecco dove era ubicato il lotto. Si tratta di un ufficio di 5 vani aggiudicato a 109mila euro.

La Rete Aste Notarili (RAN), è la piattaforma realizzata dalla società informatica del Notariato, Notartel, che collega tutti i notai italiani in grado di gestire le aste telematiche. Si può partecipare a un’asta immobiliare via web con il massimo livello di sicurezza e di facilità di accesso per il cittadino.

La piattaforma del Notariato ha l’obiettivo di offrire uno strumento più rapido ed efficace per lo svolgimento delle aste, permettendo di ampliare la platea di soggetti potenzialmente interessati al lotto e, nello stesso tempo, diminuire i costi per l’acquirente che non si deve spostare fisicamente presso la sede dell’asta, ma può partecipare tramite i notai collegati alla piattaforma.