Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le vie del lusso con gli affitti più elevati in Italia e nel mondo

Gtres
Gtres
Autore: World Capital (collaboratore di idealista news)

L’impatto del Covid-19 ha ulteriormente indebolito il mercato retail, già in leggera sofferenza a causa della forte crescita dell’e-commerce. Tuttavia per quanto riguarda l’asset class High Street, il segmento risulta generalmente stabile e continua a stimolare l’interesse degli investitori, con rendimenti che si aggirano intorno al 3,3%. Nelle Vie del Lusso troviamo un prodotto unico e di grande appeal, corteggiato dai brand nazionali e internazionali, sempre più interessati ad individuare location di grande valore.

Ma quanto vale un negozio nelle High Street?

La risposta è emersa nel nuovo Report Retail High Street di World Capital e Federazione Moda Italia, realizzato in collaborazione con Osservatorio Acquisti Nexi e Global Blue, che analizza i valori e le performance del settore immobiliare nel periodo pre-Covid.

Dallo studio emerge che la High Street più lussuosa al mondo è la rinomata Fifth Avenue a New York con un canone di locazione massimo di 29.000 €/mq/anno. Al secondo posto troviamo Causeway Bay ad Hong Kong con 25.000 €/mq/anno, seguono la parigina Avenue Des Champs-elysées con 15.000 €/mq/anno, la londinese Oxford Street – West con 14.800 €/mq/anno ed infine Russel Street ad Hong Kong con 14.500 €/mq/anno. Al sesto e settimo posto, invece, due Vie dello Shopping italiane: Via Monte Napoleone a Milano con 11.070 €/mq/anno, seguita da Via dei Condotti a Roma con un canone di locazione massimo di 10.000 €/mq/anno. A chiudere la Top 10 Pitt Street Mall a Sydney con 9.200 €/mq/anno, Bahnhofstrasse a Zurigo con 8.700 €/mq/anno ed infine Ginza (Chou Street) a Tokyo con 8.500 €/mq/anno.

Soffermando l'attenzione solo sulla situazione italiana vediamo che Via Montenapoleone a Milano mantiene il primo posto, con canoni medi da 11.070 €/mq/anno, seguita da Via dei Condotti a Roma (10.000 €/mq/anno), grazie all’appeal per i grandi brand del lusso e rimango al passo con i competitor mondiali posizionandosi rispettivamente al 5° ed al 6° posto della Top High Street Mondiali. A completare la top five delle vie dello shopping più redditizie d’Italia c’è Piazza di Spagna a Roma, con oltre 7000 euro annue al metro quadro, Via della Spiga a Milano, con 7000 e Corso Vittorio Emanuele II, sempre a Milano, con poco meno di 6000 euro al metro quadro per anno di canone.

“A differenza di soluzioni come centri commerciali, retail park e food court, che si sono dimostrate più esposte, a causa della loro conformazione di luoghi al chiuso, il mercato delle High Street resiste all’impatto dell’emergenza sanitaria. – dichiara Andrea Faini, CEO di World Capital – Anche a livello mondiale, il mercato High Street italiano risulta al passo con i competitor. Via Monte Napoleone a Milano, prime rent nazionale, o Via dei Condotti a Roma rappresentano da sempre vetrine di appeal per i grandi brand del lusso nazionali, ma anche internazionali.” 

 

Etichette
Affitti cari