Notizie su mercato immobiliare ed economia

Decreto sostegni bis, agevolazioni per l'acquisto per la prima casa per gli under 36

pixabay
pixabay
Autore: Redazione

Il decreto sostegni bis è legge e con esso anche la norma che introduce agevolazioni per l'acquisto della prima casa per i giovani under 36. Vediamo quali sono.

L'articolo 64, commi 6-11, del titolo VI del decreto n 73/2021 comprende "misure in favore dell'acquisto della casa di abitazione ed in materia di prevenzione e contrasto al disagio giovanile.  Ai giovani che non hanno compiuto il trentatesimo anno d'età e con un Isee non superiore a 40mila euro viene concesso "un credito d’imposta di ammontare pari all’imposta sul valore aggiunto corrisposta in relazione all’acquisto. Il credito d’ imposta può essere portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito, ovvero può essere utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche dovute in base alla dichiarazione da presentare successivamente alla data dell’acquisto; può altresì essere utilizzato in compensazione". 

Ê prevista inoltre un'esenzione dell'imposta sostituitiva sui mutui erogati per l'acquisto, la costruzione, la ristrutturazione degli immobili agevolati. L'agevolazione è prevista sia sull'acquisto sia sugli atti di nuda proprietà, usufrutto, uso. Inoltre i benefici si applicano per gli atti stipulati nel periodo compreso tra la data di entrata in vigore del decreto sostegni e il 30 giugno 2022.

Per usufruire dell'agevolazione l'acquisto deve riguardare le prime case escluse quelle che sono classifiate A/1 (abitazioni di tipo signorile) A/8 (abitazioni in ville) o A/9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici)