Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bequia, l'isola caraibica dove è nata la prima comunità di bitcoin al mondo

Gtres
Gtres

Bequia è una piccola isola dei Caraibi e in questi giorni è assurta agli onori delle cronache per essere diventata la prima comunità bitcoin al mondo.

L’isola di meno di 20 chilometri quadrati, si trova nel meraviglioso arcipelago di St Vincent e Grenadine e i suoi residenti potranno pagare ogni acquisto di ogni servizio o prodotto, interamente in cripto valute.

L’idea e il successivo progetto è stato realizzato dall’imprenditore immobiliare Storm Gonsalves che ha in previsione di realizzare ville di lusso, negozi, ristoranti di alta cucina, galleroie d’arte, parchi, un campo da golf e infrastrutture attraverso la sua azienda “One Bequia”. Il prezzo delle ville varierà 1 a 2 milioni di dollari americani e potranno essere acquistate in bitcoin e altro cripto valute, comprese alcune stable coin come USDC che consento di evitare fluttuazioni dei prezzi durante la fase di trattativa e sino al trasferimento della proprietà.

Gonsalves, autoproclamato pioniere di questo sistema di pagamento per gli immobili, è convinto che gli sviluppi per il mercato del real estate di lusso nel prossimo futuro diventerà sempre più comune. Gonsalves è infatti consapevole che la capitalizzazione del mercato delle cripto valute, ad oggi stimata intorno agli 1,7 trilioni di dollari, non può essere non considerata pensando alla ricchezza che genera a chi in questo mercato investe e ci lavora. Ovviamente sull’isola saranno accettati anche i dollari americani.

Cristian Fresolone Ceo di Revofactory, parte di idealista, società che distribuisce il gestionale immobiliare Miogest. Bitcoin hodler e appassionato di tecnologia Blockchain.

Etichette
Bitcoin