Notizie su mercato immobiliare ed economia

Destinazioni viaggi 2016, i Paesi da visitare senza spendere una fortuna

Autore: Redazione

Con l’arrivo dell’estate la voglia di vacanze si fa sentire sempre di più. Ma spesso l’entusiasmo deve fare i conti con il portafoglio. Niente paura. Esistono infatti alcuni posti ancora convenienti. A selezionarli gli analisti Ig in base a una serie di fattori, tra cui il tasso di cambio, il costo della vita e del biglietto aereo, il rischio Paese e il meteo.

Tanzania – La Tanzania è un Paese ricco di attrazioni turistiche e bellezze naturali. Negli ultimi dodici mesi nel Paese l’euro si è apprezzato del 12% nei confronti della valuta locale, lo scellino.

Brasile – Anche nel periodo invernale il Brasile regala forti emozioni, grazie al suo incredibile paesaggio. Secondo gli analisti, il Brasile è riuscito a superare la concorrenza degli altri Paesi grazie alla forte svalutazione della propria valuta nazionale, il real, che ha perso il 15% nei confronti dell’euro.

Indonesia – Il Paese è meta sempre più ambita, ma ci sono regioni ancora quasi incontaminate, dalla bellezza mozzafiato. Qui il costo della vita è molto basso.

Malesia – Cultura, tradizioni e paesaggi rendono la Malesia un Paese tutto da scoprire. Anche qui, il basso costo della vita (secondo l’indice Big Mac, metà rispetto a quello dell’Eurozona) e le condizioni climatiche favorevoli fanno della Malesia una destinazione molto attraente.

Polonia-Ungheria – Le destinazioni perfette per chi vuole rimanere in Europa. Polonia e Ungheria risultano convenienti grazie alle valute particolarmente deboli contro l’euro, oltre che a un rischio paese molto basso e a un costo del biglietto aereo molto conveniente.

Norvegia – La Norvegia è un Paese tutto da scoprire, con i suoi Fiordi e il sole di mezzanotte. Qui il costo della vita è elevato, ma il deprezzamento della divisa locale, pari al 6% nei confronti dell’euro negli ultimi 12 mesi, può rendere più economico questo viaggio rispetto al passato, insieme a un biglietto economico e un rischio paese molto basso.

Giappone – Un viaggio in Giappone permette di conoscere una cultura completamente differente dalla nostra e molto affascinante. Il Paese risulta conveniente grazie alla svalutazione dello yen nei confronti dell’euro e al basso costo del biglietto aereo.