Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come creare una dependance nel tuo giardino

Gopillar
Gopillar
Autore: GoPillar (collaboratore di idealista news)

Quando si dispone di un ampio giardino, un’idea potrebbe essere quella di creare una mini dependance da destinare agli ospiti o magari per affitti brevi. Le sfide che pone questo tipo di progettazione sono di due tipi: creare un appartamento funzionale senza occupare un’ampia superficie e progettarlo in modo che sia in completa armonia con lo spazio esterno. Il tema del seguente Contest è proprio questo: il proprietario di una casa con un ampio giardino ha aperto un concorso di progettazione architettonica sulla piattaforma GoPillar in modo da ricevere molteplici progetti diversi per la realizzazione di una dependance. 

Il miglior progetto ricevuto è quello di Arlene Nathania che ha centrato in pieno tutti i desiderata del cliente. Il senso di continuità e quasi di assenza di barriere con lo spazio esterno è dato innanzitutto dalla presenza di grandi finestre scorrevoli in tutti gli ambienti della casa: questo dà un senso di apertura e permette di godere appieno della vista. La naturalezza dello spazio è sottolineata anche dai materiali scelti, principalmente legno, intonaco bianco ispirato a quello delle vecchie masserie del sud Italia e finiture in marmo di travertino.

Gopillar
Gopillar
Anche l’ambiente interno comunica assenza di divisioni e linearità, tutto è strutturato come un open space disposto lungo un asse dove gli spazi sono posti in rapida successione funzionale e con nessuna, o poche, divisioni: lo spazio cucina con isola, il living con ampio divano ad L, il letto matrimoniale e, infine, il comodo bagno con doccia in vetro. Il risultato finale comunica un senso di assoluto comfort, tranquillità ed equilibrio.

L’architetto Federico Nudi propone una disposizione un po’ diversa degli spazi interni, che si adatta alla sagoma particolare e angolata del fabbricato, in questo modo sfruttando al massimo la superficie calpestabile e creando uno spazio più ampio, quasi un appartamento completo.

Molta attenzione è stata posta qui all’arredo e al design, tutti i pezzi d’arredo scelti sono su toni chiari e naturali, come il tortora e il legno, per creare uno stile soft e confortevole con pochi tocchi di colore anch’essi molto morbidi, come il verde acqua o il rosa. A completare il tutto ci sono le finiture, lastre d’ardesia e gres porcellanato per gli interni, intonaco e infissi sui toni del grigio uniti ad un rampicante che corre su tutta la facciata per gli esterni. 

Gopillar
Gopillar

La particolarità del progetto di Dario Salerno è lo stile estremamente minimal ed elegante sia dello spazio interno che esterno. Lo spazio esterno, in particolare, è sviluppato su un percorso in legno e prato diviso in zone funzionali: la passerella d’ingresso alla casa, l’area pranzo con gazebo, l’area piscina. L’intera facciata è ricoperta di listelli in legno naturale che eventualmente possono essere retroilluminati per illuminare il giardino in orari serali.

Tutto intorno è previsto uno schermo di alberi e siepi di lantane di varie tipologie per garantire la privacy e permettere una suggestiva vista variopinta dall’interno. I pezzi d’arredo scelti sono pochi e essenziali, tutti su toni bianchi per garantire la luminosità e la sensazione di spazio. La camera da letto gode della vista migliore, affacciandosi sul giardino dal lato contornato di alberi, ed è completata da un’area relax con vasca da bagno dal design moderno e strip led a pavimento. 

Gopillar
Gopillar