Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come scegliere le finestre di casa: tre opzioni da non sottovalutare

In legno, pvc o alluminio?

Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

La scelta delle finestre migliori per la nostra casa può essere complicata. Esistono infatti diverse opzioni e la verità è che a priori tutto potrebbe sembrare ugualmente valido. Tuttavia, prima di scegliere si dovrebbero esaminare attentamente i pro ei contro di ciascuna di ciascun materiale ovvero principalmente alluminio, legno e PVC.

Finestre in alluminio: robuste ma delicate

Habitissimo
Habitissimo

La sensazione di robustezza fornita dalle finestre in alluminio è uno dei vantaggi che portano alla scelta di tale materiale. In effetti, bisogna riconoscere che è un metallo abbastanza resistente agli urti, una qualità che aumenta la sicurezza in casa. Inoltre, si trovano una grande varietà di colori, ed essendo un materiale modellabile, anche di design.

Tutto ciò potrebbe indicare che è una buona opzione. Tuttavia, è importante vedere anche gli svantaggi, ed è allora che ci rendiamo conto che le finestre in alluminio potrebbero non essere l'opzione migliore. Per iniziare, bisogna  parlare della perdita di temperatura che si verifica in casa a causa della natura conduttiva dell'alluminio. Sì, le finestre in alluminio isolano meno di altri tipi di finestre, il che implica la necessità di incorporare una rottura del ponte termico composta da una lastra di plastica all'interno del profilo per ottenere l'isolamento e ridurre il consumo di energia del riscaldamento e dell'aria condizionata in casa.

Pvc per finestre

Habitissimo
Habitissimo

Le finestre in PVC sono l'opzione migliore e più versatile quando si cambiano le finestre di casa nostra. Parliamo di un materiale isolante per natura con un eccellente rapporto qualità-prezzo. I sistemi standard in PVC, come quelli con 5 camere, consentono già eccellenti valori di isolamento. Ma no, non piace solo per il prezzo. Le 

finestre in PVC sono disponibili in una moltitudine di colori e finiture in legno e metallo e tutte con manutenzione praticamente nulla, basta usare solo acqua e sapone neutro.

Attualmente si può dire che le finestre in PVC sono l'opzione migliore per l'isolamento termico e acustico della nostra casa. Un vantaggio che si traduce in un evidente risparmio energetico nei costi di condizionamento e riscaldamento. Inoltre si deve evidenziare la loro resistenza; si parla di finestre con una durata di vita molto lunga anche fino a 50 anni.  Inoltre, va aggiunto che fino a poco tempo fa c'erano alcune limitazioni in termini di design e colori, mentre ora in commercio si trovano diverse soluzioni.

Finestre in legno

Habitissimo
Habitissimo

Il legno è stato uno dei materiali più utilizzati per anni. Oltre all’estetica, le finestre in legno hanno una grande capacità isolante, molto più dell'alluminio. Inoltre, questo materiale consente un'ampia varietà di design e finiture molto eleganti.

Tuttavia, anche le finestre in legno, che a priori ci sembrano un'opzione migliore rispetto alle finestre in alluminio, presentano anche degli svantaggi. Per cominciare, il suo prezzo più alto in quanto è un materiale naturale. Ma senza dubbio, uno degli svantaggi più chiari è che la manutenzione di queste finestre è continua e costosa. Le finestre in legno infatti si deteriorano facilmente Se non viene trattato correttamente, il legno può marcire, può avere termiti o addirittura aumentare di dimensioni a causa dell'umidità.