Notizie su mercato immobiliare ed economia

Attestato prestazione energetica, il campo “Riferimenti” può non essere compilato

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Novità sul fronte dell’Attestato di prestazione energetica (Ape). L’Enea ha fatto sapere che, fino a disposizione contraria, le Regioni possono accettare l’invio di Attestati di prestazione energetica anche senza la compilazione del campo “Riferimenti”, richiesta a partire dal 1° aprile 2017.

Secondo quanto precisato dall’Enea, finché non ci sarà “un numero significativo di Ape necessari alla corretta applicazione degli algoritmi di calcolo per individuare i valori medi per tipologia di edifici”, i certificatori energetici non sono obbligati a compilare il campo “Riferimenti”, come invece richiesto dal Dm 26 giugno 2015 a partire dal 1° aprile 2017.

Il campo “Riferimenti” si trova accanto alla scala di classificazione presente nella prima pagina dell’Ape. La sezione riporta gli indici di prestazione energetica media e la classificazione di edifici simili, per tipologia e caratteristiche costruttive, all’immobile che si sta certificando. Questi dati consentono al cittadino di poter operare un confronto tra i valori di prestazione energetica del proprio edificio con il dato medio di un edificio simile.

L’Enea ha spiegato che per attuare tale obbligo occorre “un numero significativo di Attestati di prestazione energetica, necessari alla corretta applicazione degli algoritmi di calcolo per individuare i valori medi per tipologia di edifici (residenziale – dai monofamiliari  ai grandi condomini; terziario – dagli uffici ai grandi esercizi commerciali; industriale) per periodo di costruzione, zona climatica e altro ancora. La disponibilità di tali Attestati è stata condizionata dalla piena funzionalità del Siape (Sistema informativo degli attestati di prestazione energetica), dove le Regioni riverseranno le informazioni contenute negli Ape. Il Siape è operativo dalla metà del mese di febbraio scorso, a seguito di un importante lavoro di coordinamento e condivisione con le Regioni volto ad assicurarne la massima compatibilità con i sistemi regionali esistenti”.

Di conseguenza, la compilazione del campo “Riferimenti”, sulla base dell’analisi statistica degli Ape depositati nel Sistema informativo nazionale, sarà possibile solo a seguito di un adeguato popolamento del Siape stesso, come concordato dall’Enea  con il Ministero dello sviluppo economico (Mise) e le Amministrazioni regionali.

Pubblicità:

Ottieni subito il tuo Ape con idealista

Richiedilo subito e in meno di 24h lavorative un nostro tecnico ti chiamerà per fissare un appuntamento e visitare il tuo immobile. In 48h lavorative dalla visita riceverai il tuo attestato di prestazione energetica. Sicuro, facile e veloce!

Richiedi la certificazione energetica

Articolo visto su
agenzia (Agenzia)