Notizie su mercato immobiliare ed economia

Federcostruzioni: “La riqualificazione degli immobili traina il comparto”

L'intervento nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione “SAIE 2020 – La Fiera delle Costruzioni”

Nel 2019 si stima che le ristrutturazioni abbiano generato un valore economico di 47 mld
Nel 2019 si stima che le ristrutturazioni abbiano generato un valore economico di 47 mld di euro / Gtres
Autore: Redazione

L’importanza della riqualificazione degli immobili residenziali e del terziario è stata evidenziata da Federcostruzioni nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione “SAIE 2020 – La Fiera delle Costruzioni”, che si terrà a BolognaFiere, dal 21 al 24 ottobre 2020. Sottolineando che nel 2019 si stima che le ristrutturazioni abbiano generato un valore economico pari a 47 miliardi di euro.

Nel corso dell’intervento, Federcostruzioni ha affermato che “a trainare il comparto è sempre la riqualificazione degli immobili residenziali e del terziario”.

La Federazioni delle costruzioni ha evidenziato: “Dopo il minimo storico del 2013 le compravendite di case hanno registrato una costante crescita, arrivando nel 2019 a una stima di 603mila transazioni (+4,1% sul 2018 e del +54% sul 2013). Se le ristrutturazioni si stima abbiano generato un valore economico pari a 47 mld di euro, con una crescita nel 2019 del +0,7%, sono le nuove costruzioni a crescere di più, con 17,5 mld di euro e +5,4%, spinta dell’andamento positivo del mercato immobiliare”.

Federcostruzioni ha poi spiegato che “per il 2020 un ulteriore contributo può arrivare dagli incentivi e dalle detrazioni del bonus casa previsti dal Governo per la riqualificazione degli immobili (Bonus Facciate, Ecobonus, Sismabonus, ecc.)”.

Ma qual è la situazione del settore delle costruzioni? Secondo quanto affermato dalla Federazione, “la filiera delle costruzioni cresce, ma con percentuali ancora limitate e dinamiche diverse, per comparto dell’edilizia e per settore industriale. Conta l’export, l’innovazione e il reale funzionamento degli incentivi”.

Aggiungendo: “Dopo aver archiviato il 2018 con un incremento del valore economico del +1,7%, le stime per il 2019 indicano una ulteriore crescita del +2,3% e per il 2020 del +1,7%. Un settore, quello delle costruzioni, di vitale importanza per l’economia del Paese, che vede quasi 736.700 imprese attive e che occupa 1.490.000 persone (dato primi 9 mesi 2018)”.