Notizie su mercato immobiliare ed economia

Seggiolini anti abbandono: stop alle sanzioni, ma fino a quando?

Introdotto l’obbligo di dotare le proprie auto dell’ormai famoso dispositivo, ma è previsto un periodo ponte di tolleranza

Seggiolino anti abbandono
Sanzioni congelate fino a giugno 2020 / Gtres
Autore: Redazione

Dopo i recenti casi di cronaca, il nuovo governo ha dato un’accelerata per introdurre la legge sull’obbligo di dotare le automobili di seggiolini anti abbandono, che scatta automaticamente per chi trasporta bambini sotto i 4 anni.

La legge prevede che chi non è in regola con la normativa dei seggiolini anti abbandono rischia multe da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente oltre alla possibile sospensione della patente da 15 a 60 giorni se colto a trasgredire per la stessa infrazione nell'arco di 2 anni.

All’indomani della conversione in legge, però, si era levato un coro di critiche e di richieste di rinvio per le sanzioni che, puntualmente, sono arrivate secondo quanto previsto da due emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle al decreto legge fiscale in commissione Finanze alla Camera.

Oltre alla sospensione delle sanzioni fino al 1º giugno 2020, è previsto anche un aumento del contributo fino a 45 euro (inizialmente fissato a 30 euro). Nelle proposte di modifica, tra l’altro, si sottolinea anche che il contributo per l’acquisto di seggiolini anti abbandono debba privilegiare i cittadini con un reddito Isee fino a 9.360 euro.