Notizie su mercato immobiliare ed economia

Quando e come vengono pagate le pensioni di maggio 2020

Le modalità per il pagemento degli assegni pensionistici

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’assegno delle pensioni di maggio 2020 sarà emesso dall’Inps a partire dal 27 aprile e si potrà incassare con diverse modalità, dal ritiro presso le poste seguendo diversi scaglioni, con consegna a domicilio da parte dei carabinieri o con prelievo presso sportelli abilitati.

L’Inps infatti ha fatto sapere che “Il pagamento della mensilità di maggio sarà effettuato in giornate diverse. Per coloro che hanno scelto di ricevere la pensione presso un istituto di credito, il pagamento sarà effettuato il 4 maggio, primo giorno bancabile del mese. Per coloro che riscuotono con qualunque modalità presso Poste Italiane SpA, anche per questa mensilità opera l’anticipo del pagamento previsto dall’ordinanza 19 marzo 2020, n. 652”.

Mentre Poste Italiane ha comunicato che le pensioni di maggio 2020 saranno versate già dal 27 aprile per i titolari di libretto di risparmio, di conto BancoPosta o di Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, carta Libretto o di Postepay Evolution inoltre possono prelevare l’importo della pensione in contanti dagli oltre 7mila Atm Postamat senza bisogno di recarsi allo sportello.

Ai cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che vivono soli o lontano dai familiari, la convenzione stipulata fra Poste e Arma dei Carabinieri consente di ottenere la consegna della pensione al proprio domicilio delegando al ritiro i Carabinieri.

Chi invece non può evitare di ritirare la pensione in contanti nell’ufficio postale, dovrà presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica vista la necessità di distanziamento sociale per l’emergenza coronavirus. Il calendario prevede questi turni:

  • 27 aprile, i cognomi dalla A alla B;
  • 28 aprile, i cognomi dalla C alla D;
  • 29 aprile, i cognomi dalla E alla K;
  • 30 aprile, i cognomi dalla L alla P;
  • 2 maggio, i cognomi dalla Q alla Z.