Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le nuove agevolazioni fiscali per i pensionati che si trasferiscono in Grecia

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il governo di Atene è pronto a lanciare una misura per attirare i redditi dei pensionati provenienti da altri Paesi (e quindi anche dall’Italia). La proposta è molto allettante, redditi tassati al 7% per 10 anni per chi trasferisce la residenza in Grecia. Vediamo di cosa si tratta.

Anche in Italia, sulla scia della strada tracciata dal Portogallo, era stata introdotta una misura per attirare i pensionati al Sud. Mentre la Grecia, per lasciarsi alle spalle una complessa crisi economica, aveva già lanciato il Golden Visa, una misura che garantiva la cittadinanza agli stranieri che investivano almeno 250mila euro in proprietà immobiliari. Risultato? Circa 2 miliardi di euro, con un picco di 3.800 richieste nel 2019, per il 75% circa di cinesi che conquistano così un passaporto Ue.

Mentre per quanto riguarda la tassazione agevolata, (al 7% per 10 anni) per i redditi dei pensionati che decidono di spostare la propria residenza fiscale in Grecia, qualora la legge dovesse essere approvata (come è molto probabile), la data limite per spostare la propria residenza e beneficiare immediatamente degli sgravi sarebbe il 30 settembre 2020. Il prelievo fiscale dovrebbe avvenire in un'unica soluzione durante l'anno.

La Grecia quindi potrebbe rappresentare il nuovo “paradiso fiscale” per i pensionati europei, considerando anche che il Portogallo ha deciso di innalzare l’aliquota al 10% (inizialmente era proprio del 7%).