Notizie su mercato immobiliare ed economia

Dpcm 3 dicembre 2020: a Natale prevale la linea dura, ok al decreto

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Prevale la linea dura per il Dpcm di Natale, che sarà varato mercoledì 3 dicembre 2020. Nella notte di mercoledì è stato approvato il decreto ministeriale che blocca gli spostamenti tra le regioni tra il 21 dicembre e il 6 gennaio e tra comuni i giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

Un decreto di soli due articoli che serve da cornice al Dpcm di Natale che sarà approvato mercoledì 3 dicembre dal Cdm. Il decreto ministeriale:

  •  estende il limite massimo di vigenza dei decreti del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) attuativi delle norme emergenziali, portandolo dagli attuali trenta a cinquanta giorni.
  • stabilisce che dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute)".

Secondo le anticipazioni sul Dpcm di Natale, resterà il coprifuoco dalle 22 alle 6 durante tutte le feste, che il giorno di Capodanno potrebbe slittare di un'ora, fino alle 7 del mattino.