Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cedolare secca, il 6 luglio scade il versamento del primo acconto

Autore: Redazione

Il primo versamento per chi ha scelto la cedolare secca sugli affitti scade mercoledì 6 luglio. Si tratta dell'acconto dell'aliquota unica sulle locazioni, ma non riguarda tutti. Solo chi deve versare l'importo in due rate è interessato a questa scadenza. Anche l'importo varia, a seconda dell'affitto. Ecco tutti dettagli

Per il 2011 è previsto un regime transitorio con queste regole:

1) l’acconto è pari al 85% dell’imposta dovuta per il 2011 e sarà determinato esclusivamente applicando la previsione di imposta

2) l’acconto non è dovuto e l’imposta è versata interamente a saldo se l’importo è inferiore a 51,65 euro

3) l’acconto della cedolare secca non entra nel modello 730 e non sarà liquidato in busta paga dal sostituto. Il contribuente dovrà pertanto provvedere autonomamente a calcolare e versare l’acconto tramite il modello f24 (clicca qui per scaricare e compilare il modello f24 dell'agenzia delle entrate)

4) per i contrati in corso nell’anno 2011 il versamento in acconto della cedolare secca deve avvenire:

- Entro il 30.11.2011 in un’unica soluzione se l’importo è inferiore a 257,52 euro

- Entro il 06.07.2011 la prima rata (40%) se l’importo è maggiore di 257,52 euro

- Entro il 05.08.2011 la prima rata (40%) maggiorata dello 0,40 % se l’importo è inferiore a 257,52 euro

- Entro il 30.11.2011 la seconda rata (60%) per l’importo restante

5) per i contratti in corso alla data del 31 maggio 2011 e quelli scaduti o oggetto di risoluzione volontaria prima del 31 maggio 2011, il pagamento deve avvenire in due rate

6) per i contratti con decorrenza successiva al 31 maggio 2011 il versamento dell’acconto è effettuato in un’unica soluzione entro il 30.11.2011

7) per i contratti con decorrenza dall’uno novembre 2011 l’acconto non è dovuto

Articolo visto su
(idealista.it/news)