Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tasi, detrazioni prima casa: i 100.000 modi per ottenere lo sconto (mappa città pdf)

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L'aliquota media sui servizi indivisibili scelta nei vari capoluoghi è del 2,63 per mille, ammorbidita dalle detrazioni. In questo campo molti municipi hanno lasciato libero spazio alla fantasia. Secondo la uil, infatti, sono almeno 100mila le combinazioni diverse.

Le decisioni dei comuni sulle detrazioni e sulle aliquote
Secondo l'analisi della uil, la media dell'aliquota applicata dai 105 capoluoghi di provincia si consolida al 2,63 per mille, anche se è stata "ammorbidita" dalle singole detrazioni introdotte dai comuni. Comuni che, in questo campo, si sono proprio sbizzarrite, dando vita ad almeno 100mila combinazioni diverse

Olbia e Ragusa sono le province a "zero tasi", mentre Aosta, Trento, Nuoro e Matera hanno optato per l'aliquota bas dell'1 per mille. Catanzaro ha scelto l'1,2 per mille, Pordenone l'1,25 per mille (con detrazioni) Gorizia e Brindisi l'1,5 per mille, Treviso l'1,6 per mille (con detrazioni di 200 euro per tutti gli immobili), Oristano l'1,7 per mille, pesaro l'19 per mille con detrazioni legate al reddito isee fino a 12 mila euro. Gli altri capoluoghi hanno approvato aliquote comprese tra il 2 e il 3,3 per mille

Ma i comuni hanno lasciato spazio alla fantasia. Secondo un'analisi del sole24ore, a flero nel bresciano, per suddividere 72.500euro di detrazioni fra le abitazioni principali, hanno elaborato una formula con parentesi tonde, quadre e graffe. In un paesino di 500 abitanti tra Campobasso e termini hanno previsto uno sconto aggiuntivo da 50 euro se in famiglia c'è qualcuno "con disabilità superiore al 100%". A san Marco dei cavoti, in provincia di Benevento, c'è uno sconto del 50% per chi adotta un cane randagio

Detrazioni capoluogo

Ti potrebbero interessare

I comuni dove si paga il 16 ottobre

Aliquote tasi per il pagamento di ottobre

Come si calcola la tasi