Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come scegliere il contratto di locazione giusto per ottenere il reddito maggiore dal proprio immobile (video)

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L'alta tassazione e l'incertezza econonomica (che ha fatto aumentare il numero degli inquilini morosi) rendono difficile per i proprietari ottenere un buon reddito dalla seconda casa. Per ottimizzare il guadagno diventa fondamentale la scelta del contratto giusto che varia a seconda delle circostanze. Ecco un'utile guida fornita da "soldi vostri, l'economia di tutti i giorni", del sole24ore

Canone libero - per durate più o meno lunghe, 4+4, applicabile a singole stanze o non all'intero appartamento. La registrazione è obbligatoria, e le spese riguardano l'imposta di registro del 2% sul canone affitto annuo (per un minimo di 67 euro), imposta di bollo (16 euro ogni quattro facciate del contratto e ogni 100 righe)

Se si opta per il regime della cedolare secca, bisogna pagare un'imposta pari al 21% del canone annuo che sostituisce l'irpef, le addizionali, l'imposta di registro e l'imposta di bollo. In alternativa, si applica l'aliquota irpef su canone annuo di locazione ridotto del 95%, la soluzione ideale per chi ha redditi bassi e molte detrazioni

Canone cordotato o agevolato -  il 3+2, importo del canone stabilito tra sindacati e proprietari, generalmente più economico, meno redditizio per il proprietario, ma più vantaggioso dal piano fiscale

Canone studenti - canone stipulabile dove ha sede un'università, con un canone massimo definito da accordi territoriali che può andare da un minimo di sei mesi ad un massimo di 36. La spese di registrazione divisa tra inquilino e proprietario

Canone abitativo ad uso transitorio - da un minimo di un mese ad un massimo di 18, non per finalità turistiche, il canone libero salvo accordi territoriali. Le spese di registrazione sono divise tra inquilino e proprietario

Canone breve - sotto i trenta giorni, per finalità turistiche, ed ha vantaggi dal punto di vista fiscale perché non c'è l'obbligo della registrazione

Per vedere il video clicca qui o sull'immagine