Notizie su mercato immobiliare ed economia

Legge di stabilità, tutti gli emendamenti del Pd dalla Tasi al tetto sugli affitti

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Tempo di modifica per la legge di Stabilità. Dopo l'emendamento per togliere l'Imu sulle seconde case date in comodato d'uso gratuito, arriva ora un pacchetto di proposte di modifica a firma della minoranza del Pd. Tre di questi riguardano la norma che cancella la Tasi sulla prima casa, perché l'esenzione non riguardi gli immobili di maggior valore.

Eliminazione Tasi

Nel documento presentato nella sede dem del Nazareno, c'è un capitolo dedicato alle imposte sulla casa. "I primi tre emendamenti intervengono sulla norma che prevede di togliere la Tasi sulla prima casa. La nostra è di togliere l'imposizione sulla prima casa ai due terzi degli italiani proprietari della prima casa e di lasciare invece che continui a essere pagata sugli immobili di più alto valore. In questo modo si recupera un miliardo e mezzo di euro all'anno per il 2016 e gli anni successivi"

Le risorse così recuperate dovrebbero essere utlizzate per 1) finanziare i nuovi livelli essenziali di assistenza, per permettere a tutti i cittadini l'accesso ai farmaci innovativi; 2) per mettere a punto un piano sistematico di intervento a difesa del suolo contro il dissesto idrogeologico: 3) per implementare il finanziamento della lotta alla povertà 

Tetto pagamento contanti

La minoranza del Pd propone anche di cancellare l'innalzamento a tremila euro del tetto ai pagamenti in contante. La richiesta riguarda anche l'eliminazione della tracciabilità obbligatoria nel pagamento degli affitti e nella filiera dell'autotrasporto, perché "settori fortemente esposti al rischio di evasione fiscale e di attività di riciclaggio"

Lavoro e pensioni

Altre norme riguardano anche la flessibilità in uscita e le norme a favore del pensionamento per le persone che assistono i malati gravi. Sono considerati insufficienti anche i 300 milioni per il rinnovo del contratto del pubblico impiego. Senza contare che, secondo la minoranza dem, la nuova Finanziaria dovrebbe ridurre il costo del lavoro per le imprese invece di detassarne gli utili.

Google Tax

Un'ulteriore proposta riguarda l'introduzione della Google tax, ovvero una tassazione delle multinazionali che producono utili nel nostro Paese. La proposta sarebbe di tassare i guadagni con l'aliquota ordinaria o in alternativa di introdurre una ritenuta d'acconto al 26%