Notizie su mercato immobiliare ed economia

Fattura elettronica, quanto si allungano i tempi di invio

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Un emendamento al decreto semplificazioni fiscali allunga di 5 giorni i tempi di emissione della fattura elettronica. Non è l’unica novità in arrivo, vediamo anche le altre misure.

La comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva del quarto trimestre, infatti, potrà essere evitata, a patto che le informazioni a riguardo vengano inserite nella dichiarazione Iva (da presentare entro il 28 febbraio). A partire dal 2020, poi, sarà possibile cedere il credito Iva trimestrale chiesto a rimborso.

Ma, come detto, non è l’unica novità del decreto semplificazioni fiscali. Gli ultimi emendamenti intervengono anche in altri campi, soprattutto per quanto riguarda il calendario fiscale. La data di scadenza per la presentazione telematica dei modelli dei Redditi e Irap passa dal 30 settembre al 30 novembre. Per la dichiarazione Imu e Tasi, invece, ci sarà tempo fino al 31 dicembre.

A partire dal 2020, invece, il modello F24 si potrà utilizzare anche per il versamento delle imposte sulle concessioni governative e per le tasse scolastiche. Dal prossimo anno cambia anche la definizione di autonoma organizzazione, con l’esclusione dall’Irap dei lavoratori autonomi il cui volume d’affari è al di sotto di 150mila euro, nel caso in cui le spese per dipendenti, consulenze e beni strumentali non superino complessivamente il 75% dei compensi percepiti. Inoltre, non deve essere impiegato nella medesima attività più di un dipendente, part time o full time.

Articolo visto su
Più tempo per la fattura elettronica: saranno 15 i giorni per l'emissione (Il sole 24 ore)