Notizie su mercato immobiliare ed economia

Area edificabile pertinenziale, quando scatta l’esenzione Imu?

Le novità della legge di Bilancio

Le novità per l'area edificabile pertinenziale
Le novità per l'area edificabile pertinenziale previste dalla legge di Bilancio / Gtres
Autore: Redazione

L’area edificabile pertinenziale non paga l’Imu se accatastata con l’immobile. Vediamo le novità introdotte con la legge di Bilancio 2020.

Secondo la legge 27 dicembre 2019, n. 160, quando si parla di fabbricato si intende anche l’area di sedime dello stesso e l’area che ne “costituisce pertinenza esclusivamente ai fini urbanistici, purché accatastata unitariamente”. Si parla, dunque, sia di qualificazione urbanistica della pertinenza sia di accatastamento unitario.

Come evidenziato dal Sole 24 Ore, la legge di Bilancio fa dipendere dunque la tipologia pertinenziale delle aree edificabili “dalla loro tipizzazione urbanistica come tali e dall’iscrizione unitaria in Catasto con il fabbricato”.

La legge di Bilancio è poi intervenuta in merito alla determinazione del valore delle aree. Secondo quanto disposto, il valore imponibile deve essere individuato “al 1° gennaio ovvero, se successiva, alla data dell’adozione degli strumenti urbanistici”. Di conseguenza, “il mutamento di qualifica dell’area è immediato e non differito”.

Articolo visto su
Aree edificabili pertinenziali senza Imu solo se accatastate con l’immobile (Il sole 24 ore)