Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus casa, per la cessione del credito c'è tempo fino al 16 marzo

Autore: Redazione

L'opzione per la cessione del credito relativa ai bonus casa può essere comunicata esclusivamente in via telematica all'Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo per le spese del 2020. La comunicazione può essere compilata e inviata utilizzando la procedura web che si trova nell'area riservata del sito internet delle Entrate.

Il 16 marzo 2021 è dunque il giorno da appuntare sull'agenda per chi vuole usufruire della cessione del credito o del contributo sotto forma di sconto in seguito alle spese sostenute nel 2020 per interventi di ristrutturazione edilizia, recupero o restauro della facciata degli edifici, riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti solari fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, anche nella misura del 110%.

Nello specifico, dunque, è possibile optare per la cessione del credito in relazione agli interventi di:

  • ristrutturazione edilizia;

  • efficienza energetica;

  • riduzione del rischio sismico;

  • recupero o restauro della facciata degli edifici;

  • installazione di impianti solari fotovoltaici;

  • installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Come spiegato dalla stessa Agenzia delle Entrate, "la comunicazione può essere compilata e inviata utilizzando la procedura web disponibile nell'area riservata del sito internet dell'Agenzia delle Entrate. Dopo l'autenticazione, è possibile accedere alla procedura seguendo il percorso: La mia scrivania / Servizi per / Comunicare e poi selezionando 'Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus'". La comunicazione può essere inviata "direttamente dal beneficiario della detrazione oppure incaricando un intermediario abilitato".