Notizie su mercato immobiliare ed economia

Milano nella top ten delle città europee più interessanti per gli investitori immobiliari

Città europee dove conviene investire nel mattone
Autore: Redazione

Milano è la città italiana più ambita per gli investitori immobiliari nel 2016. Il capoluogo lombardo si trova all’ottavo posto della classifica che annovera i centri europei più attraenti per chi vuole investire nel mattone. A renderlo noto il rapporto “Emerging trends in real estate Europe 2016”, curato da Urban Land Institute (Uli) e PwC.

Al top della classifica c’è Berlino, seguita da Amburgo, Dublino, Madrid, Copenhagen, Birminghamm e Lisbona. Tra il quarto trimestre 2014 e il terzo trimestre 2015 Milano ha registrato circa 4 miliardi di investimenti. Tanto che, secondo lo studio, guardando alla crescita degli investimenti la città lombarda risulta al secondo posto. Lo stesso vale per l’aumento dell’ammontare dei capitali investiti. I canoni d’affitto, invece, sono visti stabili.

Lo studio ha sottolineato che gli investitori stranieri stanno riversando i loro capitali nella città: Qatar Holding ha consolidato i suoi interessi nel progetto di Porta Nuova; il cinese Fosun Group ha investito 345 milioni di euro nel suo primo acquisto italiano, Palazzo Broggi, l’ex quartier generale di Unicredit; Partners Group ha comprato due immobili per uffici nel cuore di Milano per 233 milioni di euro.

In base a quanto riportato dallo studio, “oltre a privilegiare aree vicine a uffici moderni, trasporti pubblici, shopping malls, vie del lusso e hotel, la domanda nel 2016 crescerà intorno alla stazione centrale e all'area Milano City Life”.

Ma Milano non è la sola città italiana inclusa nello studio. C’è anche Roma, che però si trova al 25esimo posto nella classifica. Un distacco, rispetto all’ottavo posto di Milano, motivato dal fatto che nella Capitale si registra una minor trasparenza rispetto ai mercati nordeuropei e la forte frammentazione. Roma, però, resta più interessante come mercato residenziale, dove si registra una forte domanda in relazione agli affitti.