Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come fa la germania a pescare gli evasori?

Autore: Redazione

L'evasione fiscale non è un problema solo italiano, naturalmente e in germania non si risparmiano per combatterla. Nel 2008 qualcuno offrì al governo tedesco, a pagamento, un cd con i nomi e i conti segreti all'estero degli evasori. In quel momento il dubbio fu: comprare o non comprare il cd? ecco com'e andata a finire

Diversi informatori anonimi, in una specie di wikileaks dell'evasione, cominciarono a offrire servizi a pagamento al governo tedesco, che decise di comprare, per una cifra di circa dieci milioni di euro. La mossa fu azzaccata e con quei nomisono stati recuperati 1,8 miliardi di euro. Un buon investimento, non c'è che dire

Inoltre, grazie ad alcuni scandali che hanno investito persone di spicco, molti evasori tedeschi hanno cominciato ad autodenunciarsi, accedendo così ad un programma per "pentiti" che ti risparmia la polizia in casa con i vicini che guardano o con le telecamere addosso, nel caso dei vip

Il caso più clamoroso fu quello del direttore delle poste tedesche. Un ex dipendente di una banca del liechtenstein aveva venduto ai servizi segreti tedeschi le informazionis sui suoi conti segreti per 4,5 milioni di dollari. Klaus zumwinkel, l'ex capo delle poste, fu arrestato nella sua villa, con le telecamere che riprendevano tutto. Oltre ai 200 milioni di euro recuperati in tasse evase, il suo caso ha moltiplicato le autodenunce spontanee

È legale tutto questo? non proprio e allora ci ha pensato la corte costituzione: comprare cd con dati personali, per scopi che giovano allo stato, è diventato possibile per i servizi segreti

Articolo visto su
(La stampa)