Notizie su mercato immobiliare ed economia

Pensione minima di garanzia per i giovani, rinvio al 2019

Autore: Redazione

Il 30 agosto governo e sindacati torneranno ad incontrarsi per discutere di pensioni. Tra i temi in agenda ci sono la pensione minima di garanzia per i giovani precari, l’aumento dell’età pensionabile e le agevolazioni per l’accesso all’Ape social per le donne impegnate nei lavori di cura.

Il capitolo previdenza continua a tenere banco. Ma, in particolare, in merito alle future pensioni delle giovani generazioni, penalizzate da crisi economica e carriere discontinue, c’è da attendersi un rinvio.

L’idea sul fronte della pensione minima di garanzia per i giovani con carriere discontinue è quella di prevedere un assegno compreso tra 650 e 1000 euro a seconda dei casi. Il governo sembra intenzionato a lavorare su questa misura, ma ha anche fatto sapere che non si tratterà un intervento immediato.

Non se ne parlerà prima dell’avvio della prossima legislatura, quindi nel 2019. Il nodo da sciogliere, come sempre, è la copertura economica.