Notizie su mercato immobiliare ed economia

Quarantena Covid, chi paga. Ecco le ultime novità

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Per la quarantena Covid, chi paga? Con il messaggio n. 2842 dello scorso 6 agosto, l'Inps ha fatto sapere che, non essendo state stanziate nuove risorse, l'indennità non è più a suo carico.

Nello specifico, l'Istituto nazionale di previdenza sociale ha chiarito che, "poiché per il 2021 il legislatore non ha stanziato nuove risorse, l'indennità non potrà essere erogata anche per gli eventi avvenuti nell'anno in corso". 

La quarantena Covid, quindi, non è più considerata malattia dall'Inps. Chi paga allora? Secondo Unimpresa, senza riconoscimento della malattia, se le aziende non copriranno le prestazioni Inps, un lavoratore potrà avere un danno fino a 700 euro per 10 giorni di assenza e di circa 1.000 euro per 15 giorni (ovvero tre settimane di isolamento).

Il messaggio n. 2842 dell'Inps ha chiarito che, "riguardo all'indennità previdenziale di malattia in caso di quarantena  (art. 26, decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18), procederà al definitivo riconoscimento degli importi dovuti per il 2020 basandosi sulle certificazioni attestanti la quarantena con isolamento fiduciario redatte dai medici curanti, anche nei casi in cui non sia stato possibile reperire alcuna indicazione sul provvedimento emesso dall'operatore di sanità pubblica. Tuttavia, poiché per il 2021 il legislatore non ha stanziato nuove risorse, l'indennità non potrà essere erogata anche per gli eventi avvenuti nell’anno in corso".

In seguito a tale messaggio, il consigliere nazionale di Unimpresa, Giovanni Assi, ha chiesto "che il ministro Orlando intervenga il prima possibile per dirimere questa situazione e che lo faccia al più presto, possibilmente già prima della scadenza del periodo di paga in corso, al fine di evitare spiacevoli incomprensioni su chi e se debba pagare lo stipendio in quelle giornate di assenza obbligate oltre che mandare in tilt ancora una volta i professionisti che si troveranno ad elaborare le buste paga con l'ennesimo dilemma".