Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il più grande ostacolo alle compravendite sono i mutui - riassunto 2011

Autore: Redazione

Dal 2009 sono praticamente scomparsi i mutui al 100%, ma se non ci sarà presto un'inversione di tendenza il rischio è che a scomparire siano gli stessi mutui. Oltre ai nuovi criteri delle banche, sempre più selettivi, la crisi dell¡euro ha provocato, a partire dall'estate, un aumento dei prestiti interbancari e una riduzione della liquidità. Risultato? meno mutui, minori importi, costi più alti, e di conseguenza, riduzione delle compravendite

Ottenere un mutuo oggi è così complicato (e caro) che molti italiani hanno persino smesso di provarci. Le richieste di mutui sono diminuite a partire da giugno, ma sono letteralmente crollate da settembre a dicembre. E tra quelli che lo chiedono solo il 60% lo ottiene davvero. Con una clausola. Gli importi sono più bassi

Le esigenze dell'unione europea, che ha imposto alle banche di rifinanziarsi entro marzo 2012, per non rischiare un default generale, non può che complicare le cose. La crisi dello spread adesso la paghiamo cara: un mutuo medio costa 100 euro in più al mese

Con l'euribor ai minimi, è impossibile trovare un mutuo ai prezzi dello scorso anno, quando si poteva portare a casa persino un fisso al 4%

Senza una soluzione dei problemi finanziari dell'europa e una messa in sicurezza dei debiti sovrani (accetterà merkel gli eurobond? è la vera chiave del 2012) l'erogazione dei mutui non può certo migliorare. A comprare sarà pertanto chi ha già dei risparmi da parte e una situazione lavorativa solida

Con delle conseguenze anche sui prezzi, perché, di fatto, i valori di mercato li decidono le banche in base a quanto denaro possono prestare

Leggi anche:

idealista presenta un nuovo servizio gratuito: la casa giusta col mutuo su misura

Cosa succederebbe ai mutui se tornassimo alla lira

Il mutuo più caro si mangia lo sconto

4 italiani su 10 non riescono ad avere un mutuo

I requisiti per ottenere un mutuo


Gli altri riassunti di fine anno

 

Previsioni immobiliari 2012 secondo idealista.it

La certificazione energetica è obbligatoria dal 1º gennaio 2012

Il mercato delude le aspettative e chiude con meno compravendite

Ici e imu, il vademecum delle tasse sulla casa

Home staging: la nuova frontiera che fa bella la casa

L'andamento dell'euribor favorisce chi un mutuo ce l'ha già

La cedolare secca sugli affitti è partita senza grandi scossoni

Com'è cambiato il condominio, le novità della riforma


Ristrutturazioni, le novità su detrazioni e bonus

idealista.it ti augura un felice 2012