Notizie su mercato immobiliare ed economia

Stock di mutui in essere in Italia, a che punto siamo?

mutuo casa
stock di mutui in essere in Italia / Gtres
Autore: Redazione

I dati sui mutui mostrano sì un calo di richieste di finanziamenti nella prima parte dell’anno, ma secondo i dati Banca d’Italia, analizzati da Tecnocasa, lo stock di mutui è attualmente il più alto di sempre.

Stock mutui Italia, consistenze ai massimi

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha evidenziato che nel primo trimestre 2019 è stato raggiunto uno stock di mutui in essere pari a 324.608 milioni di euro. Si tratta del valore più alto di sempre che supera anche il precedente massimo del IV trimestre 2018 che ammontava a 322.918 milioni di euro.

Tassi di interesse mutui, fattore favorevole

Il tasso di crescita delle consistenze è in linea con quanto rilevato nelle precedenti rilevazioni: +3,1% su base annua (+0,52% su base trimestrale). Il tasso fisso o variabile con cap sono le modalità preferite dagli italiani, grazie ai favorevoli tassi di mercato coi quali sono stati collocati i finanziamenti durante l’ultimo triennio, e al minor rischio sia in capo alle famiglie che agli istituti eroganti.

Tassi di interesse mutui, previsioni per il 2019

Cosa si prevede per il resto del 2019? Lo scenario che si delinea è favorevole al proseguimento della crescita del credito alla famiglia per l’acquisto dell’abitazione con un aumento degli stock anche per il II trimestre 2019 seppur ad un passo inferiore rispetto al 3% al quale il mercato ci ha abituato nei due anni passati.

Si aggiunga anche la politica monetaria della Banca Centrale Europea, che presumibilmente continuerà a favorire l’erogazione del credito. “Apprendiamo favorevolmente la scelta intrapresa dalla Bce di mantenere i tassi bassi agevolando così il mercato dei finanziamenti, - ha commentato Renato Landoni, Presidente Kìron Partner Spa. - Se poi la Bce riprenderà i quantitative easing ci saranno nuove possibilità per sostenere il mercato immobiliare che è in moderata crescita da diversi mesi. I tassi quindi rimarranno bassi per tutto il 2020”.