Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il business del web, ecco come la proprietaria del "grumpy cat" ha guadagnato 100 milioni di dollari in due anni

Autore: Redazione

A soli 28 anni e lavorando come cameriera in arizona, tabatha bundesen non aveva mai pensato di poter diventare milionaria. Ma il suo destino è cambiato il 4 aprile del 2012, quando nella sua casa è entrata tardar sauce, una gattina con una peculiarità: uno sguardo sempre arrabbiato

Dal caricare su youtube un video di questa gattina scontrosa a generare un vero e proprio fenomeno virale il passo è stato breve. Il video ha totalizzato 16 milioni di clic e in meno di due anni il "grumpy cat" ha permesso alla sua proprietaria di guadagnare ben 100 milioni di dollari

Alla gattina imbronciata tardar sauce è stato dedicato ogni tipo di gadget - dalle magliette alle tazze, passando per gli orsacchiotti - e, come se non bastasse, questa singolare micia è diventata protagonista anche di un libro e di un film per la televisione

Ma quello del "grumpy cat" non è l'unico caso del genere, anche se forse è il più redditizio. Tra i video virali che hanno fatto registrare consensi davvero incredibili bisogna menzionare quello del rap sudcoreano psy, il quale ha guadagnato ben 8 milioni di dollari con il video della sua canzone "gangnam style", registrando quasi 2.200 milioni di visite

Più contenuti i ricavi dei davies-carr. Questa famiglia britannica dal 2007 ha guadagnato più di mezzo milione di dollari grazie a un semplice video di appena un minuto nel quale un bebè morde il dito del fratello maggiore. La simpatica clip "charlie bit my finger" è diventata il primo grande video virale di internet con oltre 800 milioni di visualizzazioni