Notizie su mercato immobiliare ed economia

Realizzazione piscina, quando scatta il permesso di costruire in sanatoria

Ecco quanto stabilito dal Tar Puglia

Cosa è necessario per realizzare una piscina di tre metri per sei in giardino
Cosa serve per realizzare una piscina di tre metri per sei in giardino / Gtres
Autore: Redazione

Molteplici i casi esaminati dalla giurisprudenza relativi al permesso di costruire per la realizzazione di una piscina. Vediamo quanto stabilito dalla sentenza 1074/19, della prima sezione della sede di Lecce del Tar Puglia.

Secondo quanto stabilito, la realizzazione di una piscina di tre metri per sei in giardino è possibile in quanto costituisce una semplice pertinenza dell’abitazione. Il permesso di costruire in sanatoria non può essere negato dal Comune dal momento che “il prefabbricato ha dimensioni modeste, non amplia superficie e funzionalità economica dell’immobile né altera in modo significativo l’assetto del territorio”.

In base a quanto evidenziato, la piscina in questione non viola “standard e indici di copertura degli interventi edilizi né aumenta il carico urbanistico della zona”. Per tale ragione, costituisce pertinenza dell’abitazione e non può essere negato il permesso di costruire in sanatoria.