Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cinque mini case in legno incastonate su una scogliera norvegese

Svein Aase/Holon Arkitektur
Svein Aase/Holon Arkitektur
Autore: Redazione

Per vivere un'esperienza diversa, molto simile a quella di un guardiano del faro sulla costa norvegese, l'Associazione Turistica di Haugesund ha "incastonato" cinque piccole capanne di legno sul bordo di una scogliera, vicino al faro di Ryvarden, uno dei tanti della costa occidentale del comune di Sveio nella regione di Vestland, a un'ora di aereo da Oslo (più di sei ore di macchina).

Questi piccoli alloggi cercano di mimetizzarsi con la natura grazie a strutture morbide che hanno cercato di non impattare troppo sul panorama. Sono anche resistenti ai forti venti che prevalgono nella zona. Ciascuna delle cabine ha una grande finestra che offre una vista panoramica lungo la costa e oltre. Ogni alloggio ha la propria cucina e un soggiorno con camino e bagno.

Sono state ribattezzate con il nome di "Flokehyttene", in omaggio a Floke Vilgerdsson, il primo nordico che navigò liberamente verso l'Islanda nel IX secolo. Si dice che nell'anno 869 salpò da queste spiagge verso una destinazione sconosciuta.