Notizie su mercato immobiliare ed economia

Iris tre-trading: il fondo immobiliare che va a caccia dei cantieri incompiuti, occupandosi della realizzazione e della vendita degli edifici

Gtres
Gtres
Autore: Alfredo Ranavolo (collaboratore di idealista news)

Chiuso per mancanza di liquidità. In questi anni di crisi, davanti a quanti cantieri lasciati a metà, o incompiuti per poco, siamo passati? se quattro mesi fa il ministero delle infrastrutture censiva in 550 le opere pubbliche iniziate e non completate, nel settore privato una stima anche approssimativa appare impossibile

La caccia agli incompiuti è la nuova mission del fondo immobiliare iris tre-trading real estate, della società con base lussemburghese arc advisory. “Il fondo tre - spiega Jacopo gerosa, responsabile dell’area commerciale e tecnica del braccio immobiliare della società arc res - cerca di sviluppare una nicchia nel mercato dei 'non performing loans', che offre opportunità particolarmente interessanti”

Il fondo interviene innanzitutto per risolvere la criticità finanziaria che ha portato al blocco dei lavori, studiando una ristrutturazione finanziaria del debito, poi si adopera per il completamento degli stessi e la successiva vendita degli immobili

“questa attività – sostiene gerosa - ha anche un’importante ricaduta sociale, in quanto permette di immettere sul mercato, a prezzi convenienti, delle soluzioni abitative in grado di soddisfare le richieste della domanda e di generare e sbloccare risorse per nuovi investimenti”

La situazione attuale del mercato immobiliare, spiega la società, consente al fondo tre di acquisire a prezzi molto vantaggiosi, “garantendo performance importanti ai sottoscrittori”. Arc assicura che con capitali contenuti si può partecipare a grosse operazioni finanziarie, con un rischio contenuto “grazie a una elevata diversificazione”. Il fondo tre effettua, come attività collaterali, anche acquisti di immobili all’asta o a “stralcio”

Iris tre col suo nuovo obiettivo, dopo quattro anni di vita, punta a essere fiore all'occhiello di arc res, che intende creare fondi di investimento su misura “affiancando – dice gerosa - il cliente fin dalle prime fasi del progetto, a partire dall’analisi di fattibilità e di convenienza, valorizzando in primis le competenze immobiliari del cliente e, quindi, gli asset immobiliari, assistendolo inoltre nella  ricerca delle risorse finanziarie”