Notizie su mercato immobiliare ed economia

Gli irlandesi sono schiacciati dai mutui e perseguitati dalle banche

foto: karpati gabor (morguefile.com cc)
Autore: Redazione

In irlanda ci sono 4 milioni di abitanti e 770.000 mutui attivi, un rapporto che non ha pari nel mondo. Sarà anche per questo che la prima bolla immobiliare a scoppiare in europa è stata proprio quella della ex tigre celtica, lasciando un paese indebitato fino al collo. La morosità dei mutuatari ha toccato infatti un livello impressionate: uno su nove non paga

L'11,2&% è infatti la quota di insolvenze. Nel paese non riescono a pagare non solo i disoccupati o chi ha investito male negli anni scorsi, ma le numerose famiglie che hanno perso quote di potere d'acquisto a causa della riduzione salariale

Secondo patrick honohan, governatore della banca centrale d'irlanda, le banche locali dovrebbero permettere ai mutuatari di dilazionare il proprio debito, mentre invece praticano una vera e propria persecuzione. In irlanda esiste persino un codice etico di condotta da parte delle banche con gli insolventi, che tuttavia non verrebbe rispettato

Il governatore ha invocato un alleggerimento temporaneo dei debiti, per lo meno finché l'economia del paese non si sarà riattivata. Bisogna inoltre ricordare che la recessione è frutto delle proprie politiche di austerità pattate con la troika per il salvataggio del paese dalla bancarotta