Notizie su mercato immobiliare ed economia

Regno unito, tasse più alte agli stranieri che investono nel mattone

Autore: team

Si tratta ancora di una proposta, ma il governo londinese a breve potrebbe aumentare le imposte sulla compravendita di abitazioni agli stranieri che decidono di investire nel mattone. La domanda di immobili da parte di compratori dell'eurozona e asiatici ha infatti aumentato le preoccupazioni del governo su una nuova bolla immobiliare nel paese

All'esame del governo c'è la possibilità di applicare un'imposta alla plusvalenza di capitale in questo tipo di transazioni. Al momento infatti i cittadini britannici pagano una tassa del 28% per i guadagni che derivano da qualsiasi transazioni immobiliare che non interessi l'abitazione principale. Una tassa che non grava su chi risiede all'estero

Il viceministro nick clegg ha fatto sapere che un'operazione di questo genere è al vaglio del governo che ne discuterà il prossimo 5 dicembre, in occasione della presentazione dei bilanci economici. "Dobbiamo assicurarci che chi investe ingenti quantità di denaro nel mattone del centro di londra paghi una parte giusta per queste operazioni"

Ricevi la nostra selezione di notizie sulla tua e-mail